Cultura del rispetto, il progetto Fincantieri

Condividi

Fincantieri annuncia il lancio del progetto “Respect For Future” in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Attraverso “Respect For Future”, Fincantieri, si legge in un comunicato stampa, “si impegna a riconoscere, prevenire ed eliminare tutte le forme di violenza, promuovendo l’uguaglianza, il rispetto reciproco, la libertà individuale e la condanna di ogni forma di sopraffazione.

La prevenzione in tutte le sue forme: – per contrastare la violenza fisica, psicologica, economica – richiederà come Gruppo Fincantieri ascolto, interventi, reti di sostegno e in molti casi strumenti per offrire specialmente alle donne un’alternativa di vita libera da ogni tipo di sopraffazione”.

Pierroberto Folgiero, ceo Fincatieri


Fincantieri collaborerà con Differenza Donna, l’organizzazione responsabile del numero nazionale di pubblica utilità 1522, attivato nel 2006 dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’obiettivo è combattere la violenza di genere, cercando soluzioni efficaci per intervenire e superare le difficoltà che le donne affrontano.

Luciano Sale, Direttore Human Resources and Real Estate, ha affermato: “Riteniamo che l’eliminazione della violenza di genere permetta al nostro sistema produttivo di contribuire maggiormente alla società nel suo complesso, oltre a farlo crescere in modo migliore. Attraverso questo ambizioso progetto la nostra volontà è duplice: prevenire situazioni potenzialmente violente e offrire sostegno alle vittime in ambito aziendale”