Salta l’accordo per il passaggio di proprietà di Forbes

Condividi

Salta l’accordo per il passaggio di proprieta di Forbes. Austin Russell, miliardario 28enne, a capo di Luminar, che a maggio si era impegnato per acquisire l’82% dell’editrice, non è riuscito a trovare i finanziamenti necessari, mandando in fumo l’accordo, annunciata a maggio.

L’operazione, ricorda Reuters, valutava il gruppo circa 800 milioni di dollari, con Russel che si era impegnato anche ad acquisire la quota rimasa nelle mani della famiglia Forbes.

In una dichiarazione, un portavoce di Russell ha affermato che “è stato stabilito che era nel migliore interesse delle parti che il contratto fosse risolto”.
Nessun commento da parte dell’attuale proprietà – Integrated Whale Media Investments di Hong Kong – anche se il ceo di Forbes Media, Mike Federle, in un memo citato da The Information, ha confermato ai dipendenti l’intenzione della società di continuare a “prendere in considerazione altre opportunità”.