Boom per la pubblicità al cinema. Fcp: trend positivo che rafforza il mezzo

Condividi

A ottobre la pianificazione per il grande schermo va in tripla cifra: +133% sul 2022. Progressivo da inizio anno a +22,5%

La pubblicità al cinema va in tripla cifra. Lo segnala l’Osservatorio Fcp-Associnema (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità) rilasciando i dati sul fatturato pubblicitario nella sale, a ottobre.
Per il mese, i numeri evidenziano una raccolta totale di  € 1.213.000,00, pari al +133,8% sul 2022.
I dati da inizio anno segnalano per il periodo gennaio-ottobre un fatturato totale di €  5.903.000,00 pari al +22,5% sul 2022.

Il commento di Alessandro Maggioni, presidente Fcp-Associnema

“Un risultato davvero straordinario quello ottenuto sul mese di ottobre 2023. Sapevamo che sarebbe stato un mese soddisfacente e i dati ci confermano che siamo andati ben oltre le aspettative”, ha evidenziato Alessandro Maggioni, presidente Fcp-Associnema.
“Il trend degli investimenti di comunicazione al cinema si mantiene fortemente positivo e consolida la posizione del mezzo all’interno del media mix”.

“Certamente hanno giocato un ruolo fondamentale i film in sala ed il periodo – il Q4 tradizionalmente rappresenta un momento di forte interesse verso il cinema – ma sono convinto che più in generale, l’attività svolta dalle concessionarie, la sempre maggiore collaborazione da parte degli interlocutori del mercato, ed i positivi risultati ottenuti attraverso le campagne che hanno già coinvolto il mezzo nei mesi precedenti, siano da considerarsi come elementi fondamentali nelle decisioni di investimento”.
“Un ottimo momento per il cinema che, ne abbiamo segnali evidenti, ha concluso, anche a novembre e dicembre giocherà un ruolo significativo nei principali piani di comunicazione ”.