Con Spielberg le serie riprendono il volo

Condividi

Debutta l’atteso ‘Masters of the Air’, prodotto da Spielberg e Tom Hanks. Torna ‘Skam’, con una nuova stagione dedicata a corpo e anoressia. E il ‘fantastico’ Raoul Bova allena un gruppo di atleti paralimpici

Raoul Bova (foto Riccardo Bramanti)

Atletico Raoul

Prodotto da Lux Vide con Rti, ‘I fantastici 5’ vede Raoul Bova nei panni di un allenatore che prende in carico cinque atleti paralimpici da preparare per gli Europei. Con una serie di difficoltà sia familiari (con lui vivono le due figlie, cui è morta la madre) sia professionali, di scontri anche con la presidente della società interpretata da Francesca Cavallin. Su Canale 5, dal 17/1

Riapre il liceo di ‘Skam’

La scorsa è stata la prima stagione scritta da autori italiani, protagonista Elia (Francesco Centorame) con i suoi problemi di micropenia. Adesso il format norvegese ambientato fra giovani liceali presenta la nuova serie italiana, focalizzata su Asia (Nicole Rossi) e l’anoressia. ‘Skam’, arrivato al sesto anno, progressivamente rinnova il parco dei suoi protagonisti, affiancando agli ‘storici’ nuovi volti. Su Netflix, dal 18/1

Alta moda in serie

Stagione di haute couture seriale: si moltiplicano i titoli in uscita legati a protagonisti del mondo fashion. Uno di questi è ‘Cristobal Balenciaga’ che racconta la storia dello stilista, interpretato da Alberto San Juan, vincitore anche di un premio Goya (l’Oscar spagnolo). La storia parte dal 1937, quando Balenciaga presentò la sua prima collezione di alta moda a Parigi. Su Disney+, dal 19/1

Emun Elliott, Stanley Morgan, James McArdle (foto Matt Towers/Paramount+)

Alle origini del crimine

Girata a Liverpool, ‘Sexy Beast – La serie’ è il prequel del film di Jonathan Glazer che nel 2000 era interpretato da Ray Winston e Ben Kingsley. Nei panni di Gal e Don, ladruncoli di provincia nella East London degli anni ’90 e destinati a un futuro criminale, recitano ora lo scozzese James McArdle, attore dal denso curriculum teatrale, e il britannico Emun Elliott, visto anche nel ‘Trono di spade’. Su Paramount+, dal 25/1

Sofia Vergara (foto Elizabeth Morris/Netflix © 2023)

la ‘Madrina’ Sofia

Griselda Blanco, la Madrina della droga colombiana oggi 80enne, ha ispirato una miniserie ambientata a Miami negli anni ’70-’80 e diretta dallo stesso regista di ‘Narcos’: Andrés Baiz. Protagonista di ‘Griselda’ è la colombiana Sofia Vergara che, dopo aver iniziato come modella, è diventata attrice e oggi – grazie anche alla serie ‘Modern family’ – è una delle più pagate dalla televisione. In ‘Griselda’ debutta anche Karol G, cantautrice vincitrice di diversi Latin Grammy Award. Su Netflix, dal 25/1

Austin Butler

Le ali della libertà

Steven Spielberg, Tom Hanks, Gary Goetzman: insieme avevano prodotto ‘The Pacific’ e adesso tornano al farlo con ‘Masters of the Air’. La storia, in nove episodi, è quella di un gruppo di bombardieri americani che combattono durante la Seconda guerra mondiale. Fra i protagonisti, l’ex ragazzino Disney Austin Butler, che con il film di Luhrmann in cui interpretava Elvis Presley aveva vinto un Golden Globe. Su Apple Tv+, dal 26/1

(foto Douglas Kirkland/Sygma/Corbis via Getty Images)

Chi era Coco

La docuserie ‘Coco Chanel – Senza segreti’ racconta, attraverso le sue stesse parole e le testimonianze delle persone che l’hanno conosciuta, la storia di Gabrielle ‘Coco’ Chanel. Una storia di successo e fama internazionale, che nasconde però risvolti enigmatici, dall’infanzia (era nata nel 1883) in un albergo dei poveri alle accuse di collaborazionismo con i nazisti. Su Sky Arte e Now, dal 28/1

Saranno famosi?

La storia è un classico: un gruppo di ragazzi si prepara a esibirsi, sognando un grande palcoscenico che li porti lontano dalle miserie quotidiane. ‘Choir’ però non è fiction ma una docuserie, che segue i protagonisti del Detroit Youth Choir: dopo l’apparizione del 2019 ad ‘America’s Got Talent’, il gruppo diretto da Anthony White deve sostituire diversi membri chiave, mantenere l’importanza del coro a Detroit e cercando una nuova opportunità per tornare sotto i riflettori nazionali. Su Disney+, dal 31/1