A Natale gli italiani amano (ancora) regalare libri

Condividi

È stato un buon Natale per il libro: nel periodo 3-30 dicembre 2023 le vendite sono cresciute del 3,2% a valore e dell’1,9% a numero di copie rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Segno che il libro è stato – in un contesto di contrazione dei consumi – una soluzione scelta da molti per i regali. I dati sono riferiti alla sola editoria trade, ovvero libri a stampa di narrativa e saggistica, anche per bambini e ragazzi, venduti nelle librerie fisiche e online e nella grande distribuzione, esclusa la scolastica.

L’analisi di mercato realizzata dall’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con Nielsen BookScan, su tutto il 2023 sarà presentata il prossimo 26 gennaio, in occasione della giornata conclusiva del XLI Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri di Venezia, giunto alla sua quarantunesima edizione, nel tradizionale appuntamento in quattro giornate presso la storica Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

L’annuale Seminario che coinvolge editori e librai italiani e internazionali, organizzato dalla Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri con il contributo di Messaggerie Libri e Messaggerie Italiane, e in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, l’Associazione Librai Italiani e il Centro per il Libro e la Lettura, si svolgerà dal 23 al 26 gennaio 2024.

Il Seminario si inaugurerà martedì 23 gennaio alle 15.30 con i saluti di benvenuto di Alberto Ottieri (Presidente della Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri; Messaggerie Italiane e Emmelibri), Stefano Mauri (Vicepresidente della Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri; Messaggerie Italiane e Gruppo editoriale Mauri Spagnol) e Renata Codello (Segretario Generale della Fondazione Cini). Seguiranno gli interventi in collegamento con Innocenzo Cipolletta (Associazione Italiana Editori) e Paolo Ambrosini (Associazione Librai Italiani). La prima Giornata, mercoledì 24 gennaio, sarà dedicata a la gestione economica e finanziaria della libreria e la gestione dell’assortimento.

La seconda Giornata, giovedì 25 gennaio, sarà dedicata invece al lavoro di gruppo. La giornata conclusiva di venerdì 26 gennaio, sarà intitolata Le nuove sfide e condotta da Giovanna Zucconi, si aprirà alle 9.30 con un’introduzione di Stefano Mauri e Alberto Ottieri. Alle 10.20 verranno consegnati i due premi dell’anno: il diciottesimo Premio per Librai Luciano e Silvana Mauri al libraio Fabio Lagiannella e la quinta Borsa di lavoro Nick Perren alla libraia Veronica Tati.

Si terrà poi alle ore 11.00 la consueta tavola rotonda internazionale, coordinata da Stefano Mauri, quest’anno dedicata a Nuove sfide e déjà vu, cui parteciperanno Michael Busch (Talia), James Daunt (Waterstone e Barnes & Noble), Sophie de Closets (Presidente e direttore generale Flammarion), Andrew Franklin presidente di Profile Books), Denis Mollat (uno dei maggiori librai indipendenti francesi), Felicitas von Lovenberg (Direttore editoriale di Piper Verlag), moderati da Porter Anderson (Publishing Perspectives).