Google, centinaia di licenziamenti nella divisione pubblicità

Condividi

Non paiono destinati a fermarsi i tagli in Google. Dopo l’annuncio dei licenziamenti che hanno interessato diversi team – nei settori dell’assistenza digitale, realtà aumentata e dell’hardware oltre che tra gli ingegneri – Big G ha confermato interventi anche nel team globale di pubblicità.

Riorganizzazioni e nuove assunzioni

In questo caso sarebbero coinvolti un centinaio di dipendenti che, ha precisato un portavoce della società “potranno candidarsi per posizioni vacanti all’interno del team o altrove in Google”.
Il gruppo ha assicurato che i cambiamenti in questo servizio gli permetteranno di supportare meglio le Pmi, mentre il resto del personale si concentrerà sui grandi clienti aziendali.
Google prevede inoltre di creare nuovi ruoli e aumentare le assunzioni quest’anno.

Le responsabilità dell’AI

Nessun riferimento diretto all’intelligenza artificiale generativa come ragione dei licenziamenti ma è un dato di fatto che la tecnologia stia rivoluzionando il settore. La settimana scorsa, Google Cloud ha annunciato l’uso di programmi di intelligenza artificiale “per aiutare i rivenditori a personalizzare gli acquisti online, modernizzare le operazioni e trasformare l’implementazione di nuove tecnologie nei negozi”.