Arthur Sadoun (Foto Ansa)

Publicis punta sull’AI: investimenti da 300 milioni in 3 anni

Condividi

Dei 100 stanziati per il 2024, una metà sarà dedicata alla formazione dei dipendenti del colosso della pubblicità

Publicis mette sul piatto 300 milioni da investire sull’intelligenza artificiale nei prosimi 3 anni.
L’iniziativa fa parte del nuovo piano che mira a trasformare il gruppo, guidato da Arthur Sadoun, nel “primo sistema intelligente del settore basato sull’ai”.
L’obiettivo del gruppo, come raccontato ina presentazione ripresa da Reuters, è integrare l’AI nel suo modello di piattaforma, creando un collegamento con ‘CoreAI’, un’entità su cui Publicis è al lavoro da diversi mesi e che progressivamente sarà implementata.

Fondi per la formazione

Si comincia già nel 2024, con 100 milioni, recuperati da “efficienze interne”e senza impatto sul margine operativo lordo. Metà della cifrà, sarà destinata alla formazione del personale, l’altra metà sull’aspetto tecnologico, tra licenze, software e infrastruttura cloud.