Elly Schlein (Foto Ansa)

Rai precisa: Schlein non è stata oscurata dai Tg a dicembre

Condividi

In riferimento all’articolo pubblicato su Repubblica.it, sui dati dell’Osservatorio di Pavia relativi alla presenza dei leader politici nel Tg1 nel mese di dicembre, la Rai precisa di aver ricevuto una lettera da parte dell’Osservatorio in cui si sottolinea che “per un errore di codifica nel nostro database, che abbiamo provveduto a correggere, la segretaria del Pd, Elly Schlein, non era inclusa nella precedente reportistica’’. L’Osservatorio, pertanto, si scusa con Rai e la Commissione parlamentare di Vigilanza ‘’per l’errore e per l’eco mediatica che questo ha suscitato’’.

Nell’articolo pubblicato sul sito di Repubblica si sostiene che a dicembre la Schlein sia stata oscurata dal Tg1 e siano stati destinati solo 30 secondi al Pd, e che per l’opposizione abbia parlato solo Giuseppe Conte “ritenuto più congeniale alla narrazione sovranista”. Nell’articolo si legge inoltre che “la strategia dei tg pubblici, in particolare del Tg1, è esaltare il leader della maggioranza e soprattutto la premier Meloni e oscurare la sua principale oppositrice Elly Schlein, premiando invece l’altro, ovvero Giuseppe Conte”.

I nuovi dati completi del mese di dicembre dell’Osservatorio di Pavia, resi noti dalla Rai, “registrano per la segretaria Schlein un ‘totale presenza’ nel Tg1 di 10 minuti, di 8 minuti nel Tg2 e di 6 minuti nel Tg3. Più complessivamente, sempre secondo l’Osservatorio di Pavia ‘nel trimestre giugno-dicembre 2023, la percentuale di tempo in voce del Governo, pari al 25,5% del totale, risulta leggermente inferiore alla quota media di tempo in voce registrata per l’Esecutivo nelle legislature precedenti, collocata intorno al 30%'”.

Secondo i dati aggiornati dell’Osservatorio di Pavia la Schlein risulta addirittura la leader più presente nei Tg Rai con un tempo pari a 10 minuti contro gli 8 di Meloni e del Presidente Mattarella e i 6 minuti di Conte. Anche per quanto riguarda i partiti, secondo l’Osservatorio, il Pd con 10 minuti di tempo totale e 12,7 di tempo “direttamente gestito” è stato secondo solo a Fdi (7,9 minuti totali e 13,9 di tempo direttamente gestito). Quanto al tempo di parola, secondo le rilevazioni Agcom su tutte le edizioni del Tg1, il Pd dal 1° al 31 dicembre ha ottenuto il 1,73% collocandosi al secondo posto dopo Fdi con il 19,8%.