Classifica dei brand di moda più citati su stampa e web: Gucci sempre in testa, poi Dior e Moncler

Condividi

La classifica Fashion realizzata e Volocom, azienda attiva nel monitoraggio e analisi dei media, per Primaonline che ci aiuta a scoprire quali sono i brand di alta moda più citati nelle notizie.

Al primo posto a gennaio 2024 non ci sono sorprese: prevale sempre Gucci con 2.408 citazioni, seguita da Dior con 2.209 menzioni e, a chiusura del podio con pochissima differenza da quest’ultima, Moncler con 2.131 citazioni. Versace e Balenciaga scendono a metà classifica. Vuitton e Loewe salgono. Chanel, Cucinelli e Prada rimangono stabili rispettivamente al quinto, sesto e ottavo posto. Continua a leggere per scoprire quali sono state le notizie che più hanno circolato nel web e sui giornali.

Gucci Ancora”: l’eleganza senza tempo e la visione di Sabato De Sarno

La moda non è solo tessuto e cuciture: è un linguaggio, un’espressione di sé che attraversa i confini del tempo. La nuova campagna Gucci Ancora incarna questa filosofia, celebrando la bellezza autentica e l’eleganza senza tempo. Guidata dalla visione creativa del Direttore Sabato De Sarno, questa campagna introduce la collezione Primavera Estate 2024.

La campagna racconta una storia di vita reale, di donne autentiche il cui fascino e forza emergono attraverso un guardaroba di capi essenziali. Questi abiti sono progettati per l’eleganza quotidiana, per donne che abbracciano la loro unicità e si esprimono attraverso la moda. Gli occhiali da sole, con la loro forma stretta e rettangolare, sono essenziali e distintivi. La montatura è impreziosita sulle aste dal logo Gucci in lettere dorate, in versione macro. Questi nuovi occhiali si presentano come un accessorio contemporaneo che amplia la visione di Sabato De Sarno, concepita come espressione di bellezza, libertà e fiducia in sé.

Gucci Ancora è più di una collezione, è un invito a immergersi in quell’emozione unica che solo la moda può suscitare.

Gucci presenta la collezione Cruise 2025 a Londra: un Tributo all’Heritage e all’Eleganza

C’è tanta attesa tra i media e il pubblico per la rivelazione della collezione Cruise 2025, il prossimo 13 maggio a Londra. Questo evento è un omaggio al profondo legame tra Gucci e la capitale britannica, una città che ha sempre ispirato lo stile del brand.

La storia di Gucci ha inizio proprio a Londra nel 1897, quando il giovane Guccio Gucci lavorava come facchino presso l’esclusivo Savoy Hotel. Trasportando i bagagli degli ospiti attraverso le celebri porte girevoli e azionando gli ascensori, Guccio ebbe modo di conoscere da vicino i gusti e lo stile di vita dell’élite internazionale. Deciso a fare del suo nome un simbolo della moda, Guccio tornò a Firenze e nel 1921 fondò l’omonima pelletteria. L’apertura del primo negozio Gucci in Via della Vigna Nuova segnò l’inizio di un marchio destinato a diventare un emblema di eleganza e innovazione riconosciuto a livello mondiale.

Il 13 maggio Londra sarà la cornice perfetta per esibire la collezione Cruise 2025, unendo il passato e il presente in un unico evento di stile e raffinatezza.

Dior a New York: eleganza e libertà in scena

La Maison Christian Dior svela la sua ultima creazione: la collezione prêt-à-porter Pre-Fall 2024. E dove farlo se non nella città che ha ispirato artisti, poeti e sognatori di tutto il mondo? New York, la metropoli che non dorme mai, sarà la cornice perfetta per questo evento straordinario.

L’influenza dell’attrice Marlene Dietrich è evidente negli abiti sartoriali della collezione, che riecheggiano il caratteristico stile androgino dell’attrice. Camicie ornate da cravatte, cappelli che aggiungono un tocco di fascino maschile, e la giacca stile Bar, firma Dior, aggiornata con revers più eleganti. Gli abiti a clessidra in stile anni ’50 con spalle scoperte e gli abiti lunghi con motivi a diamanti in bianco e nero sono un altro omaggio ai look iconici di Marlene Dietrich.

La collezione Fall 2024 incarna l’essenza dell’eredità di Dior incorporando una sensibilità contemporanea. E mentre sale l’attesa per la sfilata che si svolgerà al Brooklyn Museum, sempre in primavera la Pre-Fall 2024 maschile Dior disegnata da Kim Jones sfilerà a Hong Kong.

Miss Dior Parfum: l’essenza floreale, tra passato e presente

La nuova Miss Dior Parfum non è solo una fragranza, ma un’opera d’arte in una bottiglia. Questo flacone, coronato da un fiocco e intessuto con fili di lurex color argento, richiama l’artigianalità distintiva di Dior. La tonalità rosa scintillante del vetro è impreziosita dall’iconico motivo pied-de-poule (una stoffa di lana a disegni piccolissimi di due o più colori), un omaggio al prestigio e all’eleganza senza tempo della maison parigina. Miss Dior Parfum è un viaggio sensoriale che unisce passato e presente, un profumo dalla grande raffinatezza.

Moda e rivalità: “The New Look”, la serie tv su Dior e Chanel

Ecco la notizia che più ha fatto impazzire i media nel mese di gennaio: la nuova serie tv su Dior e Chanel in arrivo a metà febbraio. Nel cuore di una Parigi occupata dai nazisti, due icone della moda si sfidano: Christian Dior e Coco Chanel. La loro rivalità non solo ha segnato l’inizio della moda moderna, ma ha anche plasmato il destino di intere maison. Mentre Dior creava abiti drammatici e vite accentuate, Chanel puntava sulla morbidezza e l’eleganza senza tempo. In affari, erano rivali implacabili, ma nella vita privata la loro amicizia era un enigma.

La serie “The New Look”, ispirata a fatti realmente accaduti, svela i segreti dietro le creazioni iconiche e le passioni nascoste di questi due geni della moda. Tra intrighi, guerra e sacrifici. Il primo episodio in anteprima il 14 febbraio su Apple TV+.

Moncler Grenoble Autunno-Inverno 2024: un incanto tra neve e stile

Nel cuore di un bosco incantato, tra le nevi scintillanti, si svela la collezione Moncler Grenoble Autunno-Inverno 2024. Un’esperienza senza precedenti, dove la natura selvaggia e meravigliosa si fonde con l’identità di Moncler.

St. Moritz è il palcoscenico perfetto per questa presentazione. Qui, tra alberi maestosi e una passerella naturale, i modelli sfoggiano la collezione, portando in pista l’infinita varietà dell’identità del marchio. Emily RatajkowskiIrina ShaykVittoria CerettiBianca BaltiMaria Carla BosconoNatasha Poly sono solo alcune delle supermodelle che incantano gli spettatori.

Le forme funzionali, alcune delle quali generate con l’intelligenza artificiale e poi progettate da esperte menti creative per ottenere volumi audaci, sono messe in evidenza dalla somma di materiali diversi. Le camicie diventano giacche per sciare, la flanella viene laminata per essere adattata alle piste. La palette di colori, dai toni pallidi che richiamano la neve e il ghiaccio, evoca la bellezza della vegetazione e la maestosità della montagna. Il nero, colore della notte, si fonde con il bianco e il blu, creando un mix cromatico notevole.

Genio Ovunque: Moncler x Roc Nation, una collaborazione tra moda e musica

Durante la recente London Fashion Week, un evento ha catturato l’attenzione di tutti gli appassionati di moda e musica, generando una grande mole di articoli: “Moncler x Roc Nation designed by Jay Z”. Questa straordinaria collaborazione tra il rinomato brand di abbigliamento e l’influente etichetta discografica di JAY-Z, Roc Nation, ha dato vita a una fusione senza precedenti tra due mondi apparentemente distanti.

Jay-Z stesso ha sottolineato l’importanza di questo progetto chiamato “The Art of All”, dichiarando: “The Art of All è il viaggio, è il quotidiano, è svegliarsi e usare la propria voce. Il genio è ovunque“. Per celebrare questo messaggio di genio e creatività, Moncler e Roc Nation hanno collaborato per produrre un film straordinario intitolato “The Book of Clarence”. Diretto dai talentuosi registi irlandesi Páraic e Kevin McGloughlin, il film offre uno sguardo affascinante sulla connessione tra l’ascesa di una montagna e quella di un paesaggio urbano, simboleggiando il concetto che il genio può essere trovato ovunque.

La collezione Moncler x Roc Nation, presentata durante l’evento, è un’interpretazione unica e audace dello stile di Moncler con un tocco newyorkese. Tra i pezzi iconici spicca un piumino verde dollaro con stampa coccodrillo in rilievo e una tasca impermeabile sulla manica che incarna perfettamente l’incontro tra l’estetica distintiva di Moncler e l’influenza urbana di Roc Nation.