Sanremo super, Ama e Fiorello chiudono al 74,1%. Angelina Mango batte Geolier

Condividi

Sensazionale bilancio di oltre 14,3 milioni ed il 74,1% per Sanremo. Senza precedenti la prestazione dell’ultima puntata del Festival versione Amadeus. Record nella serata che – tra le polemiche – ha visto assegnata la vittoria ad Angelina Mango, davanti a Geolier (preferito dal televoto) e Annalisa. Prima parte ‘monstre’ a 17,281 milioni e 70,8%. Canale 5, inevitabilmente, affonda con Titanic. Ma mai nella storia la contro programmazione era stata così debole

Sanremo numero 74 dei record anche con la puntata finale. Ha vinto Angelina Mango, tranata dal voto della sala stampa e delle radio. Ha perso Geolier, monopolizzatore dei consensi del televoto, ma penalizzato dall’ultima tornata di votazione, col meccanismo elettorale tripartito. Si è accomodata sul podio – ma era visibilmente scontenta – Annalisa.

Sala stampa decisiva

Alle due e mezzo del mattino – con l’ultima mezzora dell’edizione 2024 che così sarà misurata nell’Auditel di domani – è arrivato l’esito di una gara che, era certo, avrebbe scontentato qualcuno dei protagonisti e si sarebbe prestato alle polemiche. La sala stampa, come faceva una volta la cosiddetta ‘giuria di qualità’ ha esercitato i suoi legittimi poteri e a Napoli, a Secondigliano in particolare, da cui proviene Geolier, c’è stata una inevitabile delusione. Nella classifica al televoto, infatti, il cantante napoletano aveva avuto il 60%, con la Mango al 16,1%, Ghali all’8,3%, Annalisa all’8% ed Irama al 7,5%.

Vince La cumbia della noia

Vince ‘la cumbia della noia’, della bravissima cantante lucana, che ribalta un orientamento del televoto molto diverso. Ma così era il meccanismo e lo si sapeva, non è mica stato cambiato in funzione anti-Geolier. E allora non c’è troppo da rammaricarsi o scandalizzarsi. A ‘Domenica In’ si dibatterà anche di questo e così Rai1 concluderà con una redditività forse perfino insperata questa edizione del Festival, la quinta e ultima di Amadeus e Fiorello. L’ultima puntata e serata è stata caratterizzata dai passaggi di Roberto Bolle, Luca Argentero, Claudio Gioè e Gigliola Cinquetti.

Da battere, in quest’ultima tornata, in termini di numero di ascoltatori, c’erano i 15,2 milioni dell’edizione di Fabio Fazio del 2000, terminata però mezzora dopo la mezzanotte e sempre Fazio aveva sfiorato quota 13 milioni nel 2013. Più omogeneo il confronto con Amadeus 2022, arrivato a quota 13,380 con il 64,9% (68% share attuale), mentre l’anno scorso il Festival aveva avuto 12,256 milioni di spettatori ed il 66,04%. Paragonabile anche il 13,2 milioni di Morandi del 2012.

Il bilancio è stato esaltante: ‘Sanremo Start’, in onda fino alle 21.22, ha avuto 14.615.000 spettatori e il 61.2%. La prima parte, in onda fino alle 23.31, ha avuto 17.281.000 spettatori ed il 70,8%. La seconda parte, dalle 23.34 alle 25.59, ha conquistato 11.724.000 spettatori ed il 78,8%. 

Gli altri travolti. Ma la contro programmazione era totalmente assente

Su Canale5 le pellicola ‘Titanic’ 810.000 spettatori con uno share del 4%. Su Rai2 il telefilm ‘F.B.I.’ a 494.000 spettatori 2%. Su Italia1 ‘Scarpette rosse e i 7 nani’ a 434.000 spettatori e 1.7%. Su Rai3 ‘Red Land – Rosso Istria’ 303.000 spettatori e l’1.2%. Su Rete4 ‘Gli spietati’ 375.000 spettatori e 1,6%. Su La7 ‘Operazione sottoveste’ a 383.000 spettatori con l’1.6%