L’Italia apre le porte ai bambini vittime della guerra in Ucraina.

Condividi

L’Italia apre le sue porte – e il proprio cuore – per accogliere un gruppo di visitatori davvero “speciali”: gli orfani di Kharkiv, vittime della guerra in Ucraina. Bambine e bambini che hanno affrontato le durezze del conflitto con la Russia saranno i protagonisti della nuova missione umanitaria organizzata dall’attivista e scrittrice Claudia Conte insieme all’associazione Memoria Viva.

Dopo le missioni umanitarie in territorio ucraino, Claudia Conte porta gli orfani ucraini per la prima volta in Italia (a quasi due anni esatti da quel terribile 24 febbraio 2022).

I bambini saranno in visita nel nostro Paese per provare a dimenticare – anche se per pochi giorni – dolori e difficoltà. Dall’8 al 13 febbraio saranno infatti presenti a Ivrea per partecipare allo storico Carnevale della città piemontese, per poi successivamente essere ospiti a Firenze dove saranno accolti dal Sindaco Dario Nardella che li porterà in visita a Palazzo Vecchio mentre, dal 20 al 25 febbraio, saranno in Versilia per il Carnevale di Viareggio.

Un programma umanitario in cui tutti i comuni coinvolti, insieme alle organizzazioni del Carnevale, collaborano direttamente al progetto lanciando inoltre una raccolta fondi di beni di prima necessità che i piccoli orfani potranno portare con loro in Ucraina.

Per partecipare alla raccolta e’ possibile contattare 3485208216