Caso Ghali-Israele. L’ad Rai, Roberto Sergio, sotto scorta

Condividi

A quanto Adnkronos apprende, il Viminale ha messo sotto tutela l’ad della Rai, Roberto Sergio, dopo le minacce ricevute per le sue posizioni su Israele. All’ad della Rai è stata quindi assegnata la scorta.

Una prima informativa delle forze dell’ordine in relazione alle minacce ricevute dall’ad della Rai Roberto Sergio per le sue posizioni di sostegno a Israele è stata inviata in procura a Roma. I pm capitolini, coordinati dal procuratore capo Francesco Lo Voi, esamineranno le carte per valutare eventuali ipotesi di reato e l’apertura di un fascicolo di indagine.

Questa mattina il Viminale ha messo sotto tutela l’ad di Viale Mazzini, al quale è stata assegnata la scorta.