Aperte le candidature per il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2024

Condividi

Ritorna la più importante manifestazione italiana dedicata alla promozione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite: è online il sito del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2024, ed è possibile candidare un evento. Organizzata dall’ASviS, l’Associazione per lo Sviluppo Sostenibile, con i suoi Aderenti e sostenitori, l’iniziativa si terrà dal 7 al 23 maggio e nelle settimane dei “dintorni” (30 aprile – 6 maggio, 24-30 maggio) con appuntamenti diffusi in tutta Italia, nel mondo e online.

Come sempre i principali protagonisti della manifestazione saranno gli attori della società civile, che attraverso una diffusa mobilitazione dal basso organizzeranno centinaia di eventi, contribuendo a diffondere la consapevolezza sui 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.  Cittadine e cittadini, associazioni, scuole, università, enti locali e imprese, faranno circolare informazioni, condivideranno buone pratiche e stimoleranno nuove idee per realizzare l’Agenda 2030, scegliendo tra convegni, seminari, workshop, mostre, spettacoli, eventi sportivi, presentazioni di libri, documentari e molto altro ancora.

Un Festival itinerante: le tappe degli eventi principali

Come nel 2023 il Festival abbraccerà il Paese da Nord a Sud con cinque tappe organizzate dall’ASviS. Quest’anno si partirà da Ivrea, il 7 maggio, con un evento dedicato al ruolo che il settore privato deve svolgere nel favorire la transizione verso la sostenibilità, nonché all’individuazione degli ostacoli principali e delle possibili soluzioni concrete di integrazione. Il 9, 10 e 11 maggio sarà la volta di Torino dove,nell’ambito del Salone del Libro, si rifletterà sul contributo della cultura nel dibattito sulla sostenibilità. La terza tappa, il 14 e 15 maggio, si terrà a Bologna per approfondire i temi della transizione ecologica, con particolare attenzione al ruolo delle città. Un salto fino in Sicilia porterà la quarta tappa del Festival, il 21 maggio, a Palermo per approfondire i temi sociali. Il 23 maggio come di consueto la chiusura si svolgerà a Roma, dove verranno presentati i risultati della manifestazione alle istituzioni. Gli altri eventi principali organizzati dagli Aderenti all’Alleanza e dai suoi Gruppi di lavoro tematici saranno ospitati dal Palazzo delle Esposizioni a Roma nell’arco dei 17 giorni del Festival.