Top giornalisti social: il calciomercato spinge Di Marzio in vetta. Lucarelli?

Condividi

La top15 di gennaio ripropone in vetta il duo Di Marzio-Biasin, anche se a parti invertite ripetto al mese precedente. Assente la giornalista e opinionita del Fatto, nelle ultime settimane coinvolta con il compagno Lorenzo Biagiarelli nella triste vicenda della ristoratrice di Lodi

La Top 15 social sui giornalisti del primo mese del 2024, elaborata per Primaonline da Sensemakers, conferma alle prime due posizioni i nomi che hanno dominato la classifica anche nel 2023, con il giornalista di calciomercato di Sky, Gianluca Di Marzio, e la penna sportiva di Libero, Fabrizio Biasin. Diversi i “ritorni” e una grande assente: Selvaggia Lucarelli.

I numeri

La classifica vede numeri in crescita, soprattutto nelle interazioni, con Di Marzio che aumenta del +250% e con Biasin, invece, in una situazione di tendenziale stabilità che comunque gli fa guadagnare due posizioni nella classifica dei best performing post grazie ai contenuti sull’Inter.

Nicola Porro sale di una posizione, nonostante un calo più marcato nelle video views (-13%) trainato da TikTok che registra una perdita di circa 1 milione di visualizzazioni a fronte, però, di minor contenuti pubblicati.

Romeo Agresti, altra nota penna del giornalismo sportivo, rimonta di tre posizioni. A colpire è soprattutto il volume di visualizzazioni totalizzate nel mese che superano 1,5 milioni con una crescita rispetto a dicembre del +76% trainata da YouTube. Tuttavia, i miglior contenuti per visualizzazioni si concentrano soprattutto su X. Crescono anche i volumi dei post pubblicati a livello trasversale (dal 179 a 292 post a gennaio).

Torna Caressa. Lucarelli assente

Tra i ritorni troviamo: Fabio Caressa, presente anche con il primo contenuto all’interno della classifica dei Best performing post, a cui si aggiungono Alfredo Pedullà, Marco Travaglio e Carlo Pellegatti. Quest’ultimo lavora molto bene su YouTube con contenuti che raccontano le vicende calcistiche del Milan.

Relativamente all’assenza di Selvaggia Lucarelli, registriamo effettivamente, rispetto a dicembre, un calo del -25% nella pubblicazione di contenuti, soprattutto su Instagram, piattaforma social su cui comunica di più, insieme ad X.

Best Performing Post

All’interno della Top 10 best performing post sono da segnalare alcune novità: Sandro Sabatini, firma del giornalismo sportivo, e due penne del mondo delle news generaliste, come Emilio Mola e Matteo Gracis. Non manca anche uno dei più famosi conduttori degli ultimi anni, Alfonso Signorini, conduttore del GF, e che, con solo due contenuti pubblicati a gennaio, è riuscito ad entrare con uno di questi nella classifica dei post più performanti.

A gennaio in questo verticale si riscontrano buone performance anche in termini d’engagement di contenuti video con ben 6 post su 10.

NOTA-METODOLOGICA_GIORNALISTI