Milan e Juve flop, cresce il vantaggio dell’Inter e calano gli ascolti della A

Condividi

La giornata numero 25 del campionato racconta delle battute d’arresto di Milan, Juve e Napoli, mentre non perde un colpo la squadra guidata da Simone Inzaghi. Le audience, tendenzialmente in crescita finchè non si è arrivati al decisivo scontro Inter-Juve, ora tendono a calare. Top match del turno Monza-Milan ma…

Il Milan che perde col Monza e la Juve che pareggia col Verona non fanno bene al torneo della massima serie. Fisiologico e oramai tendenziale risulta il calo – a meno di colpi di scena clamorosi – per gli ascolti della Serie A su Dazn e Sky.

Sulla piattaforma di streaming che detiene i diritti tv di tutte le partite, la venticinquesima giornata ha sfiorato i 5,4 milioni di ascoltatori. Il top della stagione era stato toccato alla undicesima giornata, a quota 6,7 milioni, pur non annoverando nessun confronto diretto.

Stesso discorso valido per la diciannovesima, a 6,5 milioni, che però sanciva il ritorno in campo dopo la pausa natalizia, mentre la 23 esima, era invece quella della partita record Inter-Juve, a 2,2 milioni.

Un match però che si è confermato dirimente sull’esito del torneo, specie dopo le successive battute a vuoto dei bianconeri, con l’attenzione che inevitabilmente ora tende a scendere, per lo meno per la gara scudetto. Ma torniamo alla giornata appena passata in giudicato.  

Il match più visto su Dazn e il più visto su Sky

Il top match di giornata è stato Monza-Milan con 1.138.821 individui seguito da Hellas Verona-Juventus con 952.219 individui.

Terzo incontro per ascolti è stato Frosinone-Roma, quarto Napoli-Genoa e quinto Inter-Salernitana, che ha portato a casa su Dazn ‘solo’ 585.380 spettatori. Ma però è vero che la stessa partita, trasmessa anche da Sky ha riscosso 480mila spettatori ed il 2,4%.

Bene su Sky ha fatto il match della Lazio col miracoloso Bologna (382mila) e quello dell’Atalanta col Sassuolo (230mila), incontri che hanno invece ottenuto su Dazn, nell’ordine, 336 mila e 297mila spettatori.