Top Calcio social: l’Inter (con la Supercoppa) sorpassa il Milan. Juve sola in vetta

Condividi

Gennaio è stato un mese caldo per il calcio, con Supercoppa, calciomercato, l’esonero di Mourinho in primo piano. In testa rimane la Juve, seconda arriva l’Inter che sorpassa il Milan

Bianconeri in vetta alla graduatoria social, milanesi alla rincorsa. Emerge, anche in avvio di nuovo anno, come la Juventus tenda a rimanere al vertice assoluto della classifica stilata per Primaonline da Sensemakers.
Lo fa anche senza (necessariamente) il conforto del buon andamento della squadra in campionato o nelle coppe. E primeggiando chiaramente sia sul versante delle interazioni che su quello delle visualizzazioni video. Più lottata è invece la gara per le posizioni del podio, con Inter e Milan che spesso si scambiano le posizioni.

Le variabili in gioco: campionato, calciomercato e Supercoppa…

Dal punto di vista delle prestazioni agonistiche, comunque, gennaio è stato un mese particolare. Il 2023 si era chiuso con la Juventus a -2 dall’Inter. E nell’arco delle prime settimane del 2024 il sogno bianconero di un riaggancio non si è infranto. Dirimente in questo senso, in termini negativi, sarebbe stato poi l’incontro a Milano del 4 febbraio, vinto dai nerazzurri per 1 a 0.

Altra variabile incisiva sull’attività social le notizie inerenti arrivi e partenze in rosa. Gennaio è per lunga tradizione caratterizzato dal calciomercato, ufficialmente conclusosi il 1° febbraio. I movimenti però non sono stati memorabili: la Juve ha preso Carlos Alcaraz, l’Inter ha arruolato Tajon Buchanan, Tommaso Baldanzi è andato alla Roma, con il ‘gallo’ Belotti alla Fiorentina e Cyril Ngonge al Napoli.

Dal punto di vista dei risultati agonistici, da segnalare anche come abbia fatto capolino rompendo l’ordine del calendario della Serie A, la Supercoppa di Lega nuova formula, disputata in Arabia Saudita, con le semifinali il 21 e 22 gennaio e la finalissima – vinta dall’Inter sul Napoli – il 25 del mese.
Ma – tenendo conto di queste dinamiche – torniamo alla graduatoria e ai numeri di Sensemakers.

Il mix appeal Juve: 60% Instagram e 31% TikTok. La piattaforma cinese monopolizza il versante video

Come anticipato, la classifica si apre con la Juventus che si mantiene stabile in prima posizione, con un incremento trasversale dei volumi (+13% per le interazioni e +11% per le video views).
In termini di interazioni (85,6 milioni) pesa per il 60% Instagram e per il 31% TikTok, che però in quanto a video views (totale a 226milioni) pesa per l’85%.

L’Inter arriva a quota 33,2 milioni di interazioni e sorpassa il Milan, in calo a 28 milioni. A trainare le performance nerazzurre la vittoria della Supercoppa Italiana e la leadership in campionato, via via più chiara. Niente di strano così che per i neroazzurri crescano sia le interazioni (+16%), trainate da Instagram e come si può anche vedere dai Top3 contenuti più performanti della squadra, sia le video views (+18%) dove invece a pesare è soprattutto la componente video TikTok. I 46 milioni di video views interiste, però, non valgono i 70,3 milioni conseguiti su questo indicatore dai rossoneri.

Roma, Napoli e i loro coach

Tornando alle interazioni complessive, la graduatoria dice che la Roma (quarta) e il Napoli (quinto) mantengono salde le loro posizioni.
Per la Roma (16,3 milioni di interazioni e ben 41,2 milioni di video views) alla fine non è stato un trauma l’esonero di Josè Mourinho, defenestrato il 17 di gennaio, con la sostituzione di Daniele De Rossi (e le vittorie subito incassate da ‘Capitan Futuro’) che non hanno pesato troppo sul bilancio social.

Per il Napoli, con il coach Walter Mazzarri in estrema e crescente difficoltà nell’arco del mese scorso, si è registrato il mantenimento della quinta posizione nonostante le contrazioni dei volumi sia di interazioni che di video views. Per gli azzurri anche a gennaio risulta fondamentale l’apporto della piattaforma Instagram che pesa per quasi il 70% delle interazioni totali.

Tutte le altre sopra un milione

Senza infamia e senza lode le prestazioni dell’equipe sarriana: la Lazio a gennaio rimonta di una posizione con un incremento sia delle interazioni (+32%) e soprattutto delle video views (+112%) raccolte quasi interamente su Facebook, con in primo piano il best post che elegge il goal di Provedel dell’1 a 1 in Champions League contro l’Atletico Madrid, come il migliore del 2023.

Settima è la Fiorentina, ottava l’Atalanta, nono il Cagliari, decima la Nazionale. Ed emerge che tutti i club in top10 superano ampiamente quota 1 milione di interazioni. E si avvicina molto alla soglia, l’undicesimo, il Torino (944mila), che precede il Bologna a 909mila.

Unico club di Serie B presente in top 15 è la Sampdoria, tredicesima. Da sottolineare come il Cagliari migliori molto la sua performance social (+52%) con la perdita del campione Gigi Riva che ha unito virtualmente tutta la città e non solo i tifosi.

Best performing post. C’è ancora CR7 a far sognare su TikTok

La nostalgia, le esaltazioni e le commemorazioni caratterizzano la graduatoria dei tre migliori post di Juve, Inter e Milan. A Torino (e non solo) rimane forte la suggestione targata Ronaldo. Un video su TikTok con protagonista il portoghese ritratto a calciare una meteora raccoglie il maggior numero di interazioni, le più alte di tutta la classifica (oltre 1,5 milioni).

Oltre a CR7, la Juventus fa il pieno di like sia grazie alla tendenza diventata ormai virale su TikTok con la quale i giocatori si sfidano mostrando la propria “jawline”, sia con un reel di auguri allo storico portiere della squadra, Gigi Buffon. Complessivamente, però, i tre post più performanti non raggiungono i volumi del mese precedente.

Variazione importante negli equilibri tra Inter e Milan: i nerazzurri battono i cugini con tre contenuti postati unicamente sulla piattaforma Instagram e tutti dedicati alla vittoria della Supercoppa.

Paid Partnership. Domina il Milan, Acqua Lete ed Msc Crociere sugli scudi

Nel ranking della paid partnership prosegue invece il dominio del Milan, che fa meglio anche della Juve sia su Facebook che su Instragram. In termini di interazioni complessive il miglior risultato lo ottiene il post (‘Can you feel the music?’) dedicato alla partita con la Roma, con best sponsor Msc Crociere.

Rispetto al mese precedente, a gennaio crescono le interazioni complessive soprattutto per l’aumento dei post brandizzati da parte del Milan, sia su Facebook che su Instagram.

Gli altri club protagonisti di questo tipo di attività di marketing sono Napoli, Salernitana e Fiorentina. Non si registrano nuovi ingressi dal punto di vista dei club e anche il numero degli sponsor rimane piuttosto allineato a quello del mese precedente. Tra le partnership più performanti compaiono, oltre alle oramai consuete presenze delle aziende di videogiochi, quelle di Acqua Lete, la già citata Msc Crociere e poi Coca Cola.

NOTA-METODOLOGICA_Calcio_ULTIMA