Rai, Soldi: piano sostenibilità cerniera tra contratto di servizio e piano industriale

Condividi

“Sono molto orgogliosa del Piano di sostenibilità Esg approvato oggi in Cda, imprescindibile per un servizio pubblico contemporaneo e rilevante, e delle linee di azione e dei traguardi definiti per l’azienda nei prossimi tre anni”. A sottolinearlo, è la presidente della Rai Marinella Soldi, a proposito del piano sostenibilità approvato dal Cda.

“Fa da cerniera tra il contratto di servizio e il piano industriale, rendendoli ulteriormente sinergici. Per questo le priorità di azione del Piano di sostenibilità Esg – ambiente, inclusione e pari opportunità, giovani, qualità dell’informazione, capitale umano, trasformazione digitale, etica e trasparenza – risultano coerenti con gli investimenti e le priorità dell’azienda”, ha aggiunto.
“La risposta convinta da parte dei dipendenti Rai è un ulteriore motivo di orgoglio: le direzioni – ha aggiunto Soldi – hanno contribuito con idee e progetti alla messa a punto del Piano di sostenibilità Esg. Infine, va sottolineato che gli obiettivi del Piano sono misurabili e monitorabili: questo vuol dire trasparenza nei confronti di tutti gli stakeholders, inclusi utenti e dipendenti. Un sentito grazie al Cda che ha sostenuto questo percorso di 2 anni, e alla direzione sostenibilità Esg”.