Top media social: sport sempre protagonista. Effetto Sinner su Eurosport

Condividi

Nel ranking di gennaio 9 posti su 15 sono occupati da voci sportive, con Cronache di Spogliatoio che sorpassa Sky. Le vittorie del tennista azzurro spingono Eurosport in cima ai post più performanti

Nella classifica Top 15 Media Italiani di gennaio, elaborata per Primaonline da Sensemakers, nelle prime quattro posizioni ritroviamo gli stessi player del mese precedente, ma registrando un’inversione nei primi due posti. Cronache di Spogliatoio sale al primo posto, incrementando tanto il volume di interazioni (+11%), quanto quello di video views (+14%) che lo porta a scalare di 5 posizioni nella classifica per visualizzazioni. Sky Sport, secondo, mantiene i suoi volumi per interazioni.

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Il tennis spinge Eurosport

La pausa invernale della Formula 1 fa uscire Sky Sport F1 dal ranking lasciando spazio all’ingresso di Eurosport che, grazie alle competizioni di tennis e alle performance di Jannik Sinner agli Australian Open, scala fino all’ottava posizione.
Oltre al mondo dello sport, rappresentato da 9 player su 15, si registra la presenza del mondo dello streaming con Netflix, che mantiene la 14esima posizione con un incremento delle interazioni del 18%, e della musica con Esse Magazine, che conserva il 12esimo posto, con un incremento del 12%.

YouTube fa crescere La7

Concentrandoci sulla classifica per video views Dazn rimane in prima posizione, ma a fronte di un calo delle visualizzazioni pari al 18%. Segue Giallozafferano, che resta al secondo posto a parità di volumi rispetto al mese scorso.

Tra i ritorni, Whoopsee in 11esima posizione e l’ingresso di La7 in nona posizione. Il broadcaster deve le sue performance social a YouTube, che pesa per il 60% del volume complessivo.

Best performing post

All’interno della Top 10 Best Performing Post, grazie alla vittoria di Sinner a Melbourne, Eurosport appare al primo posto con un reel Instagram.
Tra gli assenti nel ranking ma presenti all’interno dei contenuti più performanti, troviamo player quali: Chef in Camicia, Vogue, e Sky Sport F1 che rivive il Gran Premio del 2023 con la tappa a Barcellona. Questo contenuto è anche l’unica pubblicazione fotografica ad entrare in classifica poiché in tutti gli altri nove contenuti predomina l’elemento video.
Resta invariata, invece, la quota di distribuzione per piattaforma con Instagram a performare meglio per interazioni, seguito da TikTok.

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Best paid Partnership: branded a riposo

Nella classifica delle Best Paid Partnership notiamo sia su Facebook che su Instagram un netto calo dei branded content, degli sponsor e di conseguenza anche dei volumi di interazioni totalizzati.
Questa dinamica è spesso osservata a gennaio, dopo gli sforzi del mese di dicembre.

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Su Facebook, Cookist, Focus e Lexplain lasciano il posto a Geopop, Corriere e Wamily, magazine digitale dedicato al mondo del parenting.
Su Instagram, il gruppo Mondadori appare con ben tre testate su cinque: Giallozafferano, The Wom e Webboh.

NOTA-METODOLOGICAMedia_ULTIMA