Il top management internazionale di Condé Nast pianifica il futuro del gruppo

Condividi

Il top management internazionale del gruppo Condé Nast è riunito a Parigi. Ventotto dirigenti che in rue de Richelieu stanno esaminando la situazione di una delle maggiori holding editoriali al mondo per capire come affrontare le sfide del futuro.

In attesa di quel che verrà fuori dal summit, bocce ferme ovunque. Anche qui in Italia dove le redazioni del gruppo hanno annunciato la mobilitazione dopo aver ricevuto comunicazione di nuovi esuberi, “senza” – riporta una nota sindacale – “che sia stato dichiarato alcuno stato di crisi e senza che sia stato condiviso alcun piano industriale e/o editoriale”. Esuberi che – a quanto risulta – dovrebbero riguardare i giornalisti e non i grafici.

L’unica cosa certa per ora è il trasferimento, programmato tra un anno, della sede milanese di Condé Nast Italia da piazzale Cadorna (nella foto) in via Bordoni.