Social flop per Ferragni in tv da Fazio; sui profili CTCF volano Vanoni-Maionchi

Condividi

A livello di conversazioni social pre-intervista, pur essendo stato rilevato del conversato sull’intervista di Chiara Ferragni nel programma di Fazio, l’analisi di Sensemakers sui trend dimostrano come l’exploit si sia generato soprattutto nella giornata di messa in onda dell’intervista sia in termini di post che di interazioni e video views generate.

L’analisi di Sensemakers sulle interazioni social di Ferragni in tv da Fazio (Nove)

Analisi-Ferragni-intervista-CTCF_v2_compressed

Possiamo quindi affermare che non ci sia stato un exploit social sulla sua intervista e come le piattaforme, in questo caso, non abbiamo fagocitato le dinamiche televisive.

Prendendo in considerazione quasi 1.000 contenuti pubblicati da pagine e profili pubblici sull’argomento, oltre 200 sono i player che hanno generato un volume di visualizzazioni circa 6 volte superiore a quello delle interazioni.

Nonostante l’engagement resti trainato da Instagram, è Facebook la piattaforma che ha raccolto oltre la metà dei contenuti pubblicati sul tema a dimostrazione di come le dinamiche televisive siano soprattutto enfatizzate nelle piattaforme più classiche del mondo dei social network.

A trainare il conversato sono stati soprattutto gli account social del programma di Che Tempo Che Fa che hanno generato tra i 3 e il 4 marzo 42 contenuti sul tema con oltre 4M di visualizzazioni. Se in termini d’engagement è Instagram la piattaforma che lavora meglio, in termini di video views TikTok occupa l’88% del volume complessivo.

Il conversato social sul topic nella giornata del 3 marzo trova il picco proprio durante la messa in onda dell’intervista a seguito della quale sui social si è iniziato a postare contenuti tratti dall’intervista stessa. Dei tre contenuti più performanti nella fascia oraria 21-22 uno è proprio di Che Tempo Che Fa su TikTok che riprendere un estratto dell’intervista.

Per quanto riguarda, invece, le pubblicazioni del profilo social Instagram della Ferragni da inizio anno ai primi giorni di marzo, se confrontiamo i volumi nello stesso periodo dello scorso anno, oltre a notare un volume complessivo fortemente contratto, l’altro dato che balza all’occhio è la forte contrazione dei like (pari al -81%).

Ciò nonostante, rispetto al mese di gennaio, l’influencer a febbraio è tornata ad aumentare le sue pubblicazioni (+40%) conseguentemente accrescendo il suo volume d’engagement rispetto al mese precedente (+30%).

Interessante osservare come dei contenuti pubblicati negli ultimi 7 giorni, il post sulla sua intervista a Che Tempo Che Fa, in poche ore è riuscito a raggiungere il secondo posto per contenuti più performanti.

Concentrandoci sulle performance dei profili social di «Che Tempo Che Fa» da inizio anno, è interessante osservare come i picchi d’interazioni corrispondano alle giornate di messa in onda del programma di Fazio. Tuttavia, la giornata del 3 marzo non è stata quella più performante sui social che, invece, registrano un picco più elevato sui contenuti del 28 gennaio e relativi allo sketch Vanoni-Maionchi.

Rispetto alle pubblicazioni degli ultimi 7 giorni, però, il profilo di Che Tempo Che Fa vede al primo e terzo posto due contenuti proprio dell’intervista fatta alla Ferragni.