Rsf aggira la propaganda di Putin: 9 tv e radio indipendenti trasmettono in Russia via satellite

Condividi

Tramite il popolare satellite Hotbird, trasmissioni anche nei paesi baltici e nei territori ucraini occupati

Reporter senza Frontiere cerca di sfondare il muro della propaganda del Cremlino. Tramite il popolare satellite Hotbird di Eutelsat nove canali televisivi e radiofonici indipendenti in lingua russa verranno trasmessi verso la Russia, i territori occupati dell’Ucraina e i Paesi baltici.
L’iniziativa fa parte del pacchetto satellitare Svoboda, un progetto presentato proprio da Reporter senza Frontiere all’Eurocamera con la partecipazione della Commissaria Ue alla trasparenza Vera Jourova.

Accessibile da 4,5 milioni di famiglie

Nel dettaglio, l’offerta comprende contenuti come Echo, Radio Sakharov, Current Time, Euroradio, TV8, Ost/West 24, nonché altri canali compositi come Dimitry Gordon, Irina Shikhman, IStories, Holod Media, Novaya Gazeta Europe e altro ancora.
Nei prossimi mesi verranno aggiunti ulteriori fornitori di contenuti, nonché un nuovo canale composito dedicato alle notizie. Il pacchetto sarà accessibile a 4,5 milioni di famiglie nella Federazione Russa e a circa 800mila nell’Ucraina occupata.

“L’iniziativa dimostra che le democrazie possono esportare il giornalismo indipendente e invertire la logica della propaganda”, spiegano da Rsf in una nota.