Aumento di capitale per Be Water che investe su nuove produzioni e chiama Filippo Loverre in Be Content

Condividi

Conclusa la riorganizzazione dopo l’operazione Be Content, la holding Be Water guidata dall’ad Guido Brera e dal presidente esecutivo Barbara Salabè, lancia un importante progetto di crescita e di potenziamento delle attività. Che parte da un aumento di capitale di 5,5 milioni di euro (riservato esclusivamente ai soci ed al management) dedicato alle attività di produzione nel settore cinematografico e audiovisivo di Be Water Film. Società che ha varato una line up produttiva con lo sviluppo avanzato di 8 progetti di cui 3 film cinematografici, 2 serie tv, 2 documentari high end ed un format tv realizzati entro il biennio.

Be Content – dove a fine gennaio sono confluite Chora Media e Will Media e di cui il ceo Mario Calabresi detiene il 10% – ha rivisto in positivo i risultati con una previsione di fatturato 2024 di 12 milioni. Accanto a Calabresi e al coo Riccardo Haupt, nel team è stato arruolato come head of sales Filippo Loverre, già a capo della unit digital di Manzoni Advertising (gruppo GEDI).

Da segnalare inoltre che in queste settimane i due titoli prodotti da Chora, “Sangue loro” di Pablo Trincia e “Di sana pianta” di Stefano Mancuso sono ai vertici della classifica italiana dei podcast, mentre Will ha da poco superato 1.6mln di follower su Instagram e continua la propria crescita esponenziale sulle altre piattaforme social (TikTok +54% in 12 mesi; 430.000 iscritti), YouTube (+90% in 12 mesi; 181.000 iscritti) e Linkedin (+57% in 12 mesi; 173.000 iscritti).