Trend diffusione e vendite quotidiani: tutti perdono copie tranne poche eccezioni

Condividi

Classifiche e trend dei quotidiani elaborate da Primaonline.it sugli ultimi dati Ads (gennaio 2024).

Da qualche mese, ricordiamo, abbiamo introdotto anche l’infografica che rappresenta il “totale vendite individuali” che comprende le vendite individuali cartacei (vendite in edicola e porta a porta), gli abbonamenti individuali cartacei e le vendite copie digitali individuali.

Si tratta sempre di numeri certificati e forniti da Ads che comprendono il dato aggregato della vendita individuale in edicola e la vendita individuale digitale, non legata a promozioni o offerte speciali. E’ quindi, a nostro parere, la fotografia “vera” del mercato dei quotidiani, di chi compra il giornale perchè lo vuole davvero e non spinto da promozioni o abbinamenti a costi irrisori che spesso non hanno un grande futuro.

Questa nuova classifica nasce quindi per riconsegnare ai quotidiani una dimensione reale dell’acquisto del quotidiano che a tendere vedrà il formato digitale primeggiare rispetto alle copie cartacee, che come vediamo tutti i mesi in edicola segna – ahinoi – un costante calo.

TOTALE VENDITE INDIVIDUALI

Confronto anno su anno: gennaio 2024 (stimati) VS gennaio 2023

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

TOTALE DIFFUSIONE CARTA + DIGITALE

Confronto mese su mese: gennaio 2024 (stimati) VS dicembre 2023 (stimati)

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Confronto anno su anno: gennaio 2024 (stimati) VS gennaio 2023 (contabili)

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

VENDITA INDIVIDUALI CARTACEI

Confronto anno su anno: gennaio 2024 (stimati) VS gennaio 2023 (contabili)

Le tabelle per Primaonline.it sono realizzate da Withub.