Nasce Romasitrasforma.it, portale degli interventi di Roma Capitale

Condividi

Nasce il Portale degli interventi di Roma Capitale. A presentarlo in Campidoglio, il Sindaco Roberto Gualtieri.


Si chiamerà “Romasitrasforma.it” ed è un’infrastruttura di comunicazione digitale creata per raccontare, in italiano e in inglese, la trasformazione della Capitale nel corso della consiliatura 2021-2026. Lo stesso sito è un cantiere, arricchito da una pagina “News” realizzata e aggiornato costantemente.
Attraverso questo nuovo strumento aperto a tutti sarà possibile geolocalizzare sulla mappa di Roma le principali opere in fase di progettazione, quelle in cantiere e quelle già concluse o consegnate alla città. È la rappresentazione più completa di quel grande piano di interventi finanziati con circa 13 miliardi tra fondi del Piano Nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), del Giubileo 2025, dal Bilancio capitolino, dallo Stato e di soggetti privati.


Ogni progetto, catalogato per quattro grandi macroaree tematiche (Cultura, Innovazione, Sostenibilità e Inclusione) potrà essere cercato dagli utenti per nome, cap, municipio o tema di interesse, con una descrizione, affiancato dalla natura dei fondi, dalle immagini/rendering e dallo stato dei lavori.
Al momento, sono stati pubblicati oltre 400 interventi riguardanti la rigenerazione urbana, la cultura, l’ambiente, la mobilità e i trasporti, l’inclusione sociale e molto altro.


Il portale “Romasitrasforma.it” – riporta una nota – è inoltre un sito aperto anche alle segnalazioni, ai suggerimenti e le indicazioni che i cittadini vorranno e potranno inviare alla mail: segnalazioni@romasitrasforma.it.


“Abbiamo aperto e apriremo centinaia di cantieri importanti, alcuni storici, capaci davvero di cambiare il volto di questa città garantendo infrastrutture e servizi per il futuro – ha spiegato il Sindaco Roberto Gualtieri – ma vogliamo farlo per i cittadini e insieme ai cittadini, rendendoli partecipi e consapevoli del fatto che stiamo davvero realizzando il più grande piano di opere pubbliche per la Capitale che si ricordi. Grazie a questo nuovo strumento del Portale – ha proseguito – tutti potranno sapere cosa stiamo facendo, dove, come e in che tempi. Un lavoro enorme – ha concluso il primo cittadino – che si fonda sui principi dell’informazione a servizio dei cittadini e della trasparenza più assoluta”.