Urso: IA può costruire macchine della disinformazione; importante garantire l’identità

Condividi

“Conosco qual è il valore” della professione del giornalista “e di quanto oggi sia sfidante avere di fronte da una parte i social e la rete” e “dall’altra la disinformazione, che viene moltiplicata anche dalle nuove tecnologie. L’intelligenza artificiale” dà “la possibilità di costruire macchine della disinformazione. Un problema molto serio che ci troviamo davanti”. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, nel suo intervento all’inaugurazione della nuova sede dell’Associazione della Stampa Estera in Italia a Palazzo Grazioli.

“E’ quindi importante garantire l’identità” e “affrontare la problematica di quella digitale, affinché ci sia sempre la libertà di esprimersi, ma anche la responsabilità di chi si esprime, come fanno i giornalisti”, ha detto ancora.