Campagna Oxfam

Oxfam Italia, al via la campagna “Dona acqua, salva una vita”

Condividi

Oggi nel mondo 1 persona su 4 non ha accesso a fonti d’acqua pulita per bere o lavarsi. Un’emergenza che potrebbe precipitare nei prossimi 30 anni colpendo 1 miliardo di persone in più. Allo stesso tempo metà della popolazione mondiale – 3,5 miliardi di persone – non può contare su servizi igienico sanitari adeguati. Soprattutto nei paesi colpiti dalla guerra o dal caos climatico, la mancanza di acqua pulita e igiene moltiplica le vittime, esponendo le popolazioni a epidemie di ogni sorta: ogni giorno oltre 1.000 bambini sotto i 5 anni muoiono per questo motivo. L’acqua sporca o insicura può essere più letale della violenza diretta in contesti di conflitti prolungati: aGaza quasi 2 milioni di sfollati sono allo stremo; nel nord dell’Etiopia la popolazione dovrà affrontare la carestia se la stagione delle piogge tarderà ancora; in Siria povertà e epidemie stanno decimando la popolazione, a 13 anni esatti dall’inizio dell’inizio del conflitto e a un anno dal terremoto che ha devastato il nord-ovest del Paese.

Per assicurare acqua pulita e servizi igienico-sanitari adeguati a quante più persone possibile, Oxfam Italia – organizzazione umanitaria che si batte contro l’ingiustizia di povertà e disuguaglianza – lancia la campagna di raccolta fondi DONA ACQUA, SALVA UNA VITA. Fino al 9 aprile, periodo in cui si celebra la Giornata mondiale dell’acqua, si potrà offrire un piccolo, ma prezioso contributo con un SMS solidale o chiamata da telefono fisso al 45593.