Alessandro Michele (Foto Ansa)

Valentino sceglie Alessandro Michele come direttore creativo

Condividi

All’ex Gucci il ruolo lasciato libero da Piccoli

Valentino ha scelto Alessandro Michele per il ruolo di direttore creativo, lasciato pochi giorni fa da Pierpaolo Piccioli. Un addio – dopo 25 anni – che aveva portato la maison a far saltare le sfilate Uomo e Alta Moda di giugno.

Dal 2 aprile

Michele, fino a novembre 2022 alla direzione creativa di Gucci, assumerà l’incarico a partire dal 2 aprile e sarà basato a Roma. “Questo momento segna l’inizio di un nuovo viaggio volto a far continuare a splendere nel mondo i valori unici del brand, il suo patrimonio e i suoi codici couture attraverso la straordinaria prospettiva e la ricca esperienza di Alessandro Michele”, ha scritto la casa di moda annunciando la nomina.

“È per me un grandissimo onore essere accolto nella Maison Valentino. Sento l’immensa gioia e l’enorme responsabilità nel fare ingresso in una Maison de Couture che ha inciso la parola “bellezza” in una storia collettiva fatta di ricercatezza ed estrema grazia”, ha scritto Michele a proposito del suo nuovo incarico.

La proprietà di Valentino

La proprietà di Valentino, ricordiamo, è divisa tra il gruppo Mayhoola, che ne detiene il 70%, e il Gruppo Kering (al 30%), nella cui orbita tra l’altro c’è proprio Gucci, da cui proviene Michele.