Rcs, Style Fashion Issue compie 10 anni

Condividi

Rcs MediaGroup ha festeggiato ieri sera al Padiglione d’arte contemporanea di Milano i dieci anni di Style Fashion Issue, lo speciale di Style Magazine che esce due volte all’anno (il prossimo sarà in edicola il 9 aprile) nello stesso formato del Corriere della Sera, quotidiano di cui Style Magazine è il mensile maschile.

“Il Fashion Issue è nato per presentare ai lettori la moda maschile nel momento in cui i capi sono realmente in vendita nei negozi”, ricorda Alessandro Calascibetta, dal 2015 direttore di Style Magazine. “Per i primi anni ha avuto una doppia copertina, una dedicata all’abbigliamento classico e l’altra a quello più fashion, e i protagonisti dei servizi fotografici erano perlopiù attori, volti amati e conosciuti dal pubblico. Ma poi le cose sono cambiate: con i social media gli attori sono diventati protagonisti in prima persona e soprattutto è cambiata la moda.

“Oggi la distinzione tra classico e fashion non ha più senso, i giovani non sentono l’esigenza di essere catalogati e si è affermato anche un nuovo concetto di bellezza
maschile lontano dagli stereotipi”.
“Ed è a questa nuova generazione di modelli che ritengo giusto affidare l’interpretazione di quella che definisco semplicemente moda”.

Il legame con il Corriere della Sera

L’appuntamento al Pac è stato l’occasione per presentare anche l’ultimo numero di Style Magazine, uscito il 27 marzo. Un numero particolare – intitolato ‘L’uguaglianza è un diritto di tutt*’ e con l’attrice Alba Flores in copertina – che Calascibetta ha voluto interpretasse l’attualità attraverso lo sguardo delle donne.

Barbara Stefanelli e Alessandro Calascibetta

Che fra il Corriere della Sera e Style Magazine ci sia un forte legame è naturale, ma a sottolineare una particolare sintonia con l’attenzione che Calascibetta dedica al tema dei diritti e dell’uguaglianza è stata Barbara Stefanelli, vice direttrice vicaria del quotidiano. “Nel 2010 la nascita della 27esima Ora, il blog femminile del Corriere della Sera, ha segnato una svolta per il giornale”, ha ricordato Stefanelli, che ne è stata l’ideatrice assieme a Luisa Pronzato.
“Inizialmente era uno spazio di dialogo e confronto tra donne, poi è stato aperto anche agli uomini perché fosse un luogo votato all’incontro e non allo scontro e nella convinzione che i cambiamenti devono rispondere a qualcosa di più bello e vantaggioso per tutti. È anche questo codice che Style Magazine ha fatto suo, dimostrando freschezza e sensibilità”.

Verso i 20 anni di Style Magazine

Nel 2025 sarà Style Magazine a festeggiare il suo ventesimo anniversario. Un traguardo importante in un
settore dei periodici maschili a forte competitività e variabilità, dove invece il mensile del Corsera si distingue per la sua stabilità e al tempo stesso capacità di stare al passo con i tempi, con un buon riconoscimento anche da parte degli investitori come dimostrano i dati più recenti sulla raccolta pubblicitaria comunicati da Uberto Fornara, ad della concessionaria CairoRcs Media: un fatturato in
crescita del 6% nei primi quattro mesi di quest’anno e del 9% nel primo trimestre sul digitale.