Mediaset in campo per la tutela della Coppa Italia e contro la pirateria online

Condividi

Mediaset rinnova il suo impegno nella lotta contro la pirateria online: sostiene le iniziative dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) e aderisce alla piattaforma “Piracy Shield”, quale titolare dei diritti.


Un impegno – spiega una nota – che si concretizza con l’applicazione delle nuove disposizioni legislative contro la pirateria, particolarmente rilevanti nel contesto delle partite di Coppa Italia. Per questo Mediaset ha attivato la procedura prevista dalla legge 93/23 in collaborazione con AGCOM, ottenendo da subito risultati tangibili e concreti.


Su iniziativa di Mediaset, solo nell’ultimo turno di Coppa Italia sono stati bloccati 67 tra siti web ed IPTV che trasmettevano illegalmente le partite in diretta. Un risultato che dimostra l’efficacia delle misure adottate e la volontà di Mediaset di contrastare in ogni modo un fenomeno criminale che danneggia non solo i creatori di contenuti e i titolari dei diritti d’autore, ma anche l’intera industria dello sport e dell’intrattenimento.


Da sempre Mediaset – conclude la nota – sostenendo progetti come il “Piracy Shield”di AGCOM ma non solo, ha dichiarato “tolleranza zero” verso ogni forma di pirateria online e di crimini informatici. I diritti di chi investe in creazione, produzione e diffusione di contenuti originali devono essere difesi con determinazione per la promozione di un ambiente digitale sicuro e per la tutela di tutti i lavoratori dell’industria audiovisiva.