‘Tre desideri’ per affrontare la paura più grande

Condividi

Una diagnosi di tumore ha effetti sconvolgenti, ma può essere vissuta in modo proattivo. Come? Cerca di spiegarlo una serie podcast realizzata da Chora Media con LILT attraverso il racconto di chi ci è passato

La diagnosi di tumore entra prepotentemente nella vita delle persone coinvolte condizionandone i ritmi di vita e le giornate, ridefinisce i valori, le ambizioni e i desideri di chi affronta un simile percorso.

Quando arriva una diagnosi così terribile, insieme al terrore di non farcela, ci raggiungono desideri e bisogni antichi, e non è facile riuscire a guardare oltre la paura. Si vive una condizione intima e sconvolgente che innesca riflessioni profonde sul rapporto tra malattia e speranze e sulla condizione di impotenza e paura che spesso rende manifeste le nostre volontà più profonde.

Come racconta ‘Tre desideri’, serie podcast prodotta da Chora Media promossa da LILT, la Lega italiana per la lotta contro i tumori di Milano Monza Brianza, che indaga questi aspetti attraverso conversazioni con personaggi famosi che hanno affrontato la malattia, “un viaggio nei sogni che tengono luminoso il cammino anche quando sembra destinato al buio”.

A condurre per mano gli ascoltatori ci pensa la giornalista Daniela Ducoli che ha vissuto in prima persona l’esperienza del tumore al seno cosciente del fatto che, come afferma nel primo episodio, “riflettersi nelle vite degli altri spesso è terapeutico”.

Beppe Sala

In occasione del World Cancer Day 2024, Ducoli ha incontrato – ad esempio – il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ha raccontato la sua esperienza dalla diagnosi alla strada verso la guarigione. Sala ha scoperto la malattia con una sorta di premonizione che, una volta arrivato in ospedale, il medico ha confermato, e racconta che l’accettazione di quella condizione non è stata facile, soprattutto in un periodo in cui sentiva di avere il mondo in mano, da amministratore delegato di Pirelli e top manager.

Caterina Caselli (Foto Ansa)
Caterina Caselli (Foto Ansa)

Anche Mara Maionchi ripercorre la sua battaglia contro il tumore, così come fanno Giulia De Simone delle ‘Susine pelate’ e Caterina Caselli, cantante, idolo degli anni Sessanta e oggi imprenditrice di successo.

La serie podcast ‘Tre desideri’ è composto da dodici episodi con cadenza mensile disponibili sulle principali piattaforme audio free (Spotify, Apple Podcast, Spreaker, Google Podcast). La serie è stata pensata in modo da dare voce a persone che hanno affrontato tipologie di cancro diverse e dando spazio ad alcune campagne lanciate da LILT oltre a quella di ‘Nastro rosa’, che ha come obiettivo quello di sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella.


Credits


‘Tre desideri’ è una serie podcast di Chora Media in collaborazione con LILT Scritta da Elisa Del Mese e raccontata da Daniela Ducoli La Supervisione suono e musiche sono di Luca Micheli Il fonico di presa diretta è Aurora Ricci Il fonico di studio è Luca Possi Post produzione e montaggio sono di Andrea Girelli, Emanuele Moscatelli, Aurora Ricci, Mattia Liciotti, Guido Bertolotti La senior producer è Anna Nenna La cura editoriale è di Sara Poma Chora Media Chora Media è la podcast company italiana fondata nel 2020 da Guido Maria Brera, Mario Gianani, Roberto Zanco e Mario Calabresi che la dirige. Racconta storie autentiche, nuove prospettive e punti di vista, dando voce a talenti consolidati e scoprendone di nuovi, sempre in un’ottica di multiformat e multipiattaforma. Al suo attivo ha più di 162 serie pubblicate e più di 2.500 episodi, con ascolti medi mensili che si attestano intorno ai 3 milioni (con più picchi di 5,4 milioni di ascolti).