Giorgetti: piano su scorporo rete TIM realistico; su RaiWay: volontà riassetto settore

Condividi

Secondo il ministro Mef la proposta, a cui partecipa anche il Goerno, è l’unica in grado di garantire la sopravvivenza della telco

Sullo scorporo della rete Tim “deciderà l’assemblea”, ma resta confermata la “bontà della proposta”. A dirlo il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti in conferenza stampa dopo il via libera al Def rispondendo a una domanda su Tim.
“Penso e ribadisco che la proposta a cui ha contribuito il governo è l’unica realistica” e in grado “di garantire la sopravvivenza di Tim nel futuro”, ha ribadito

“La proposta resta lì perché ha anche un significato strategico” ed è giusto che “nella rete lo Stato ci sia”, ha aggiunto.

”Su Rai way si prosegue, c’è già una delibera assunta dal consiglio di amministrazione della Rai e c’è la volontà arrivare ad un riassetto nel settore”. Lo afferma il ministro dell’Economia. “C’è un dpcm, ci sarà, non c’è la discesa sotto il 30% però sicuramente l’ambizione del governo, l’idea del governo, è di creare come per Netco nelle telecomunicazioni, un soggetto di presenza pubblica rilevante che gestisca tutto l’assetto delle torri”, aggiunge il ministro.