In foto da sinistra a destra: Fabio Massa, Paolo Ardito, il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino e Marcello Antelmi

Affaritaliani.it passa nelle mani di Antelmi, Brave Capital e Massa. Perrino resta direttore

Condividi

Si è tenuta infatti il 17 aprile la prima assemblea dei soci del gruppo di investitori che ha rilevato la totalità delle quote di Affaritaliani.it. La partecipazione di maggioranza della testata fondata e diretta da Angelo Maria Perrino è ora in mano a Marcello Antelmi, imprenditore, fondatore con Perrino della manifestazione “La Piazza” e già consigliere delegato della società editrice.

Altre quote sono detenute dalla Brave Capital, holding finanziaria del gruppo Millennials, rappresentata da Paolo Ardito, che già da tempo aveva la concessione per la pagina di RomaItalia e che opera a livello globale nel campo dell’informatica e dell’innovazione.

In misura paritetica l’ultima tranche è stata acquistata dalla Esclusiva Srl di Fabio Massa, entrato in Affaritaliani.it 18 anni fa come giornalista e che da 9 anni possiede e guida un gruppo che si è affermato non solo in campo editoriale (con la gestione ad esempio della pagina di Milano di Affaritaliani.it) ma anche per l’eventistica e per la fornitura di servizi alle aziende, vincendo importanti gare nel settore pubblico e privato. Fabio Massa è il presidente delle Stelline, è il fondatore della kermesse Italia Direzione Nord.

In foto da sinistra a destra: Fabio Massa, Paolo Ardito, il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino e Marcello Antelmi
In foto da sinistra a destra: Fabio Massa, Paolo Ardito, il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino e Marcello Antelmi

Direttore di Affaritaliani.it è stato confermato Angelo Maria Perrino, che gode della piena fiducia dei nuovi soci, che hanno rinnovato l’apprezzamento per l’organico redazionale nella sua composizione attuale, e che procederanno nei prossimi mesi a impostare un piano di ristrutturazione e investimenti al fine di portare nuove risorse economiche e rafforzare così l’offerta di Affaritaliani.it, primo giornale online, fondato nel 1996 da Angelo Maria Perrino.

L’amministratore unico della società sarà Marcello Antelmi. “E’ un onore aver avuto la possibilità di rilevare Affaritaliani.it dal suo fondatore, un maestro di giornalismo di specchiata moralità che continuerà nella sua funzione di direttore. Insieme a Paolo Ardito e Fabio Massa abbiamo formato una compagine che conosce e apprezza Affaritaliani.it, avendo tutti e tre un rapporto ormai pluriennale non solo di lavoro ma anche umano con una realtà che ha sempre avuto nel suo dna la ricerca delle notizie e il racconto della verità, senza padroni e senza padrini”.

“L’avanzare dell’età mi ha suggerito, dopo circa trent’anni di impegno appassionato da editore indipendente, di passare la mano assicurando allo straordinario progetto Affaritaliani.it un futuro florido”, dichiara il fondatore Angelo Maria Perrino. “C’erano diversi pretendenti innamorati del progetto e desiderosi di investirvi. Ho scelto di metterlo nelle mani amiche e sapienti di imprenditori solidi e competenti, che già da anni lavorano al mio fianco per il giornale e che mi hanno richiesto di mantenere la direzione del giornale ad libitum. Apporteranno risorse finanziarie, manageriali e industriali che daranno ad Affaritaliani.it nuove idee, linfa ed energia per affrontare adeguatamente l’agguerrito ma affascinante contesto competitivo dell’editoria contemporanea. Ad maiora, dunque. Avanti e insieme. Per consolidare e rafforzare il progetto vincente di un grande giornale indipendente, con la sua informazione croccante, completa e senza filtri”.