Il gruppo 24 Ore si rafforza nell’audio e lancia 24Ore Podcast

Condividi

L’editrice raccoglie tutte le sue produzioni in un unico brand e punta sul coinvolgimento nell’audio di tutte le sue divisioni

Il Sole 24 Ore e Radio 24 ridisegnano la loro presenza nel mondo dell’audio digitale, con 24Ore Podcast, in cui l’editrice raccoglie tutte le sue produzioni, disponibili sui suoi siti e app e sulle principali piattaforme di streaming.

Nuovo logo, visual e sound, per il family brand che vuole puntare su sinergie, coproduzioni e l’estensione dell’offerta audio a tutte le aree del Gruppo, allargando le produzioni e anche le opportunità per gli investitori pubblicitari.

I numeri del gruppo nel podcast

Il focus sull’informazione multimediale, rimarca l’editrice, segue il percorso di rafforzamento del Gruppo nella direzione della Multimedia Tech Company. L’offerta podcast nel 2023 ha registrato 81 milioni di audio stream (download e streaming on demand) da sito e app di Radio 24, e dalle principali piattaforme terze quali Spotify, Google Podcast, Apple Podcast, Amazon Music. A queste si aggiungono gli oltre 10 milioni di audio stream totali dei podcast del Sole 24 Ore da sito, app e piattaforme (fonti: Mapp Intelligence, Spreaker, Spotify for Podcasters).

Nuovi contenuti

In parallelo al lancio di 24ore Podcast, protagonista di una campagna dedicata su tutti i mezzi del gruppo, l’editrice ha annunciato cinque nuove serie al via in queste settimane.
‘HistoryTelling’ di Paolo Colombo, autore del format di Storia e Narrazione, con una serie di podcast monografici dedicati a personaggi o a vicende della Storia contemporanea. ‘That’s America- dietro le quinte degli Stati Uniti’, il talk settimanale condotto da Alessandro Milan e Andrew Spannaus per capire quale Paese, oggi, si accinge a votare il suo nuovo Presidente.
Poi ‘Don’t Tell My Mom’ con Matteo Caccia, e il racconto delle migliori ‘storie che le nostre mamme non devono sapere’; ‘Sex and the economy’, di Silvia
Martelli, con un’inchiesta sulle dinamiche economico-finanziarie dell’industria del sesso, che segue il successo dell’indagine sulla OnlyFans economy ‘Comprami’.

Novità sul fronte degli appuntamenti quotidiani e settimanali di attualità, con la nuova versione di ‘Le Voci del Sole’, le notizie raccontate dai giornalisti de Il Sole 24 Ore, che diventa un appuntamento di informazione serale e si affianca a produzioni come ‘Start’, ‘Market Mover’ e ‘Cripto’ o la ‘La variante Parenzo’ di David Parenzo, e ai contenuti di attualità di Radio 24 ascoltabili in podcast.
Al via ’24Reportage’, inchieste multimediali che vivono attraverso il sito, il quotidiano e la radio con al centro un podcast originale realizzato dai giornalisti del Sole 24 Ore e Radio 24 inviati sul campo. Il primo appuntamento è con ‘Monfalcone, lavoro e multicultura nella città cantiere’ di Luca Benecchi. In arrivo prossimamente anche una grande inchiesta sul lato oscuro della finanza.

E ancora, le seconde stagioni di ‘2024 Speciale IA’, di Enrico Pagliarini, e ‘Materie’ nel mondo delle materie prime. Dedicata a chi vive con un Pet la nuova serie ‘Animale a chi?’ con Giulia Crivelli.

Tra le novità, anche le serie riservate in esclusiva agli abbonati del quotidiano ispirate ai libri editi da Il Sole 24 Ore. La prima uscita, sull’intelligenza artificiale, ‘TU e IA’, tratta dal libro ‘L’intelligenza artificiale di Dostoevskij’ di Luca Mari e Daniele Bellasio. La seconda è tratta dal libro ‘Cyberumanesimo’ di Marco Camisani Calzolari. La terza è una serie dedicata al target dei commercialisti tratta dal libro ‘Commercialista 4.0’ di Massimiliano Allievi, in collaborazione con 24 ORE Professionale.

Tutte le aree del gruppo in campo

Per il 2024 il gruppo ha in programma l’allargamento delle produzioni alle altre aree del gruppo, come l’agenzia di stampa Radiocor, 24 ORE Cultura, 24 ORE Eventi, a
partire dall’appuntamento di giugno con una nuova e ampliata serie de ‘Le grandi voci del Festival’, con la selezione degli incontri e dei protagonisti della nuova edizione del Festival dell’Economia di Trento.