Unirai (foto Adnkronos)

Rai riconosce Unirai. In Viale Mazzini i sindacati dei giornalisti diventano due

Condividi

C’è l’accordo tra la Rai e Unirai-Figec-Cisal, il nuovo sindacato dei giornalisti, costituito lo scorso 16 dicembre.

A quanto apprende l’Adnkronos, è stato appena firmato un protocollo di relazioni industriali e sindacali che riconosce alla nuova sigla una significativa rappresentatività dei giornalisti Rai. Si tratta di un passaggio storico per l’azienda. I sindacati della categoria riconosciuti a viale Mazzini diventano così due.

Unirai, a quattro mesi dalla sua nascita, ha ottenuto dunque dall’azienda il riconoscimento formale come sindacato significativamente rappresentativo dei giornalisti Rai. Il protocollo di relazioni industriali e sindacali, è stato firmato tra l’azienda, rappresentata dall’amministratore delegato Roberto Sergio e dal direttore generale Giampaolo Rossi, e la nuova sigla, dipartimento autonomo della Figec Cisal.

“Per noi – afferma Francesco Palese, segretario di Unirai – si tratta di un fondamentale passaggio che rappresenta un nuovo punto di partenza. Abbiamo chiesto l’impegno da parte dell’azienda ad aprire, nell’immediato, la trattativa per il rinnovo del contratto integrativo, scaduto da molti anni. La presenza di un nuovo interlocutore riconosciuto – continua Palese – rappresenta una buona notizia per il sindacato. Il pluralismo di voci può solo far bene a tutti.”.

“Il protocollo Rai-Unirai Figec Cisal rappresenta un ulteriore traguardo storico per il pluralismo sindacale nella categoria dei giornalisti”, evidenziano il segretario generale Carlo Parisi, il presidente Lorenzo Del Boca e il delegato agli affari giuridici e legislativi della Figec Cisal Pierluigi Roesler Franz. “Il dipartimento Unirai – aggiungono – è stato istituito nello spirito con cui, il 28 luglio 2022, è stato fondato un sindacato “per” e non “contro” con il semplice obiettivo di offrire una casa a quanti non si riconoscono nel pensiero unico”.