Meta sfida ChatGpt: l’AI si espande in Facebook e Instagram

Condividi

Novità al momento non disponibili in Italia

Una maggiore integrazione dell’assistente virtuale Meta AI con WhatsApp, Instagram, Facebook e Messenger. E’ una delle novità sul fronte dell’intelligenza artificiale in sfida a ChatGpt annunciate da Mark Zuckerberg.

Al momento non disponibile in Italia – perchè dopo il lancio negli Stati Uniti sono disponibile in inglese anche in Australia, Canada, Ghana, Giamaica, Malawi, Nuova Zelanda, Nigeria, Pakistan, Singapore, Sudafrica, Uganda, Zambia e Zimbabwe – l’assistente virtuale integrata nelle app del gruppo consente con la funzione ‘cerca o chiedi a Meta AI’ di porre una domanda direttamente dalle funzioni di ricerca.
Le risposte riguardanti sport, intrattenimento ed eventi attuali sono fornite dai principali motori di ricerca.
Inoltre è disponibile anche una versione web dell’assistente tramite il sito meta.ai.

Meta Llama 3 disponibile in open source

“Con questo nuovo modello, crediamo che Meta AI sia ora l’assistente di intelligenza artificiale più intelligente che puoi utilizzare liberamente “, ha scritto Zuckerberg in un post”.
“Il nostro obiettivo è costruire l’intelligenza artificiale leader a livello mondiale”, ha continuato, comunicando anche il lancio della nuova generazione del modello linguistico Meta Llama 3 disponibile in modalità open source.
E’ sviluppato “in modo responsabile”, ha precisato la società che in futuro “prevede di introdurre nuove funzionalità”.