Orson Francescone, amministratore delegato di FT Live al Financial Times (a sinistra) e Federico Silvestri, Direttore Generale Media & Business del Gruppo 24 ORE e Amministratore delegato di 24 ORE Eventi

Gruppo 24 Ore rinnova l’accordo con Financial Times per gli eventi in Italia

Condividi

Oltre 150.000 partecipanti nelle quattro edizioni del Made in Italy Summit, partito nel 2020, e 4.500 complessivi, tra presenti e collegati, per il progetto internazionale Women at the Top, alla sua prima edizione nel 2023: sono i risultati eccezionali di due appuntamenti frutto della collaborazione tra ll Gruppo 24 ORE e Financial Times, le due realtà leader nel settore dell’informazione economico, finanziaria, normativa e tributaria, a livello nazionale ed internazionale, che – forti del riconoscimento di pubblico per queste due manifestazioni – hanno deciso di rinnovare per un altro triennio l’accordo di partnership per la produzione di eventi digitali e fisici di rilievo internazionale dall’Italia.

Una collaborazione di importanza strategica, quella tra i due Gruppi, che si estende anche su altri ambiti, tra cui la presenza del Financial Times, in qualità di media partner, al Festival dell’Economia di Trento, confermata anche per quest’anno, la realizzazione dell’edizione italiana di HTSI-How To Spend It, il magazine leader mondiale nel settore dell’eccellenza, per il quale è stata rinnovata la partnership triennale nel 2023 e la rappresentanza per l’Italia dell’adv legale, oltre ad altri numerosi progetti.

Grazie all’accordo siglato sul fronte eventi, accanto alla prosecuzione dei due eventi di successo già calendarizzati (il 9 luglio il Pre-Summit Think Tank dell’evento dedicato al made in Italy, seguito dall’annuale Summit dall’1 al 3 ottobre; il 20 novembre Women at the Top con il premio Women Excellence Award che premia il talento femminile) verranno portate avanti nuove iniziative e progetti attraverso le controllate FT Live e 24 ORE Eventi.

“Nel mondo degli eventi con FT Live abbiamo costruito un nuovo modello di business, fortemente transnazionale, che ha dato vita ad iniziative uniche per qualità e rappresentatività, creando un evento che è diventato un punto di riferimento assoluto quando si parla di filiera del Made in Italy ed un progetto unico nel suo genere per valorizzare il ruolo e l’apporto delle donne nel sistema sociale e produttivo” ha commentato Federico Silvestri, Direttore Generale Media & Business del Gruppo 24 ORE e Amministratore delegato di 24 ORE Eventi. “Un’alleanza che prosegue tra due Editori leader assoluti dell’informazione economico-finanziaria, cementata dai valori che li accomunano. Innanzitutto, la credibilità e l’autorevolezza che fanno de Il Sole 24 Ore e del Financial Times presidi di democrazia e, quindi, di libertà in un’epoca segnata da infodemia e fake news. Quindi l’innovazione che entrambi perseguono stando al passo del cambiamento tecnologico, così da configurarsi come due eccellenze assolute nel campo della multimedialità, ma sempre nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Proprio partendo da queste distintive basi comuni diventa, così, naturale la volontà di sviluppare insieme altri nuovi progetti innovativi che coinvolgano tutti i nostri stakeholder.”

Commentando l’annuncio del rinnovo della partnership, Orson Francescone, amministratore delegato di FT Live al Financial Times, ha dichiarato:

“La rinnovata partnership tra FT Live e 24 ORE Eventi rappresenta non solo un segnale di continuo impegno verso l’eccellenza e l’innovazione nel panorama degli eventi globali, ma anche un’affermazione della nostra dedizione alla creazione di piattaforme dove le idee di rilievo internazionale e le strategie per il futuro prendono forma. Siamo molto orgogliosi dei risultati raggiunti con il Made in Italy Summit e il progetto Women at the Top. Questi successi non sono solo la celebrazione del talento e dell’ingegno italiano, ma anche un’opportunità per ispirare e influenzare positivamente il dialogo globale su questioni economiche e sociali chiave. Lavorare a stretto contatto con un partner come il Gruppo 24 ORE ci permette di amplificare questo impatto e di continuare a essere un punto di riferimento per l’informazione di qualità in un’epoca sempre più digitale e interconnessa”.