Xavier Niel (Foto Ansa)

Le Monde, Niel cede le sue quote al Fondo per l’indipendenza della stampa

Condividi

Il miliardario francese Xavier Niel ha ceduto la quasi totalità delle sue quote nel gruppo Le Monde al ‘Fonds pour l’indépendance de la presse’, il fondo per l’indipendenza della stampa.
L’annuncio è arrivato il 23 aprile dallo stesso quotidiane dal ‘Pôle d’indépendance’, che riunisce giornalisti, collaboratori e lettori del quotidiano e che detiene il 25% delle quote dell’editrice.

Creato nel 2021

Il ‘Fonds pour l’indépendance de la presse’, che funziona come fondo di dotazione, era stato creato nel 2021 dallo stesso Niel con l’obiettivo di tutelare l’indipendenza del gruppo, dopo le tensioni causate dall’ingresso indiretto nel capitale del miliardario ceco, Daniel Kretinsky, a fine 2018.

L’assetto azionario

“È un passo storico ottenuto grazie all’impegno di Xavier Niel, che aggiunge alla nostra indipendenza editoriale una santuarizzazione di fatto dell’indipendenza capitalistica del gruppo”, si legge in una nota ripresa dall’agenzia Ansa.

In prospettiva, secondo quanto spiegato dal Cda del Fondo, il capitale del gruppo dovrebbe venire suddiviso “tra due azionisti: il Fondo per l’indipendenza della stampa, che potrebbe detenerne circa i tre quarti e il Polo d’indipendenza, per circa un quarto”.
Lo stesso consiglio di amministrazione ha approvato, lo scorso 17 aprile, “l’acquisizione, per la somma di 1 euro, dell’integralità del capitale – meno un’azione – di NJJ Presse”, controllata da Niel. Quest’ultimo conserva un’azione per poter eventualmente reinvestire nel gruppo se questo dovesse rivelarsi necessario.
NJJ Presse, ricorda l’agenzia, comprende Le Monde, Télérama, Courrier international, La Vie, HuffPost (85% del capitale), Le Monde diplomatique (51%), come anche il Nouvel Obs.