Caltagirone Editore: Azzurra confermata presidente, Alessandro e Francesco jr vice

Condividi

Il consiglio di amministrazione della Caltagirone Editore, presieduto da Azzurra Caltagirone, riunitosi dopo la nomina da parte dell’assemblea degli azionisti dello scorso 19 aprile, ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali, al conferimento dei relativi poteri ed alla nomina dei componenti dei comitati interni. Il consiglio ha confermato Azzurra Caltagirone nella carica di presidente e Alessandro Caltagirone e Francesco Caltagirone jr nella carica di vice presidenti, conferendo i relativi poteri.

Il consiglio si è riservato di verificare la sussistenza dei requisiti di indipendenza previsti dalla normativa vigente in capo agli amministratori Francesco Gianni, Federica Barbaro, Massimo Confortini, Annamaria Malato, Valeria Ninfadoro e Pierpaolo Mori. Il collegio sindacale ha informato il consiglio che sono in corso le verifiche in merito al possesso da parte dei suoi componenti dei requisiti, inclusi quelli di indipendenza, necessari per ricoprire la carica di sindaco. Sulla base delle informazioni fornite dagli interessati o comunque a disposizione della società, gli esiti delle valutazioni effettuate saranno resi noti al mercato con le modalità previste dalla normativa applicabile.

Il Cda ha poi nominato, per il triennio 2024-2026, il Comitato controllo e rischi che sarà presieduto dal consigliere Massimo Confortini e composto dai consiglieri, Tatiana Caltagirone, Federica Barbaro, Valeria Ninfadoro e Fabrizio Caprara e il comitato degli amministratori indipendenti per la valutazione delle operazioni con parti correlate che sarà composto dai consiglieri indipendenti Francesco Gianni, Federica Barbaro, Massimo Confortini, Annamaria Malato, Valeria Ninfadoro e Pierpaolo Mori. Luigi Vasta è stato nominato preposto al controllo interno della società e confermato, per l’esercizio 2024, quale dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari ai sensi dell’art. 23 dello Statuto Sociale e dell’art 154 bis D. Lgs. 58/98.