Torna a crescere la GoTv. Turismo, Gdo e utilities i settori più attivi

Condividi

Marzo in doppia cifra (+15,2%) per la Gotv. Torna il segno più anche nel progressivo da inizio anno (+2,1%)

L’Osservatorio Fcp-Assogotv (di cui fanno parte le Concessionarie: Class, Grandi Stazione e Mediaone), ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mezzo GoTv, di marzo 2024.
Nel singolo mese i dati evidenziano un fatturato totale di  € 1.029.735,00 pari al +15,2% sul 2023.
Nel progressivo da inizio anno torna in positivo dopo l’avvio in rosso di inizio anno, con i dati che evidenziano per il periodo gennaio-marzo un fatturato totale di € 2.218.677,00 pari al +2,1% sul 2023.

Angelo Sajeva (foto Olycom)

Sajeva: turismo, gdo e utilities

“La GoTv chiude bene marzo, accelerando e facendo registrare il mese più alto degli ultimi 4 anni in termini di fatturato, con la crescita percentuale maggiore degli ultimi 11 mesi”, ha commentato Angelo Sajeva, presidente Fcp-Assogotv.
“Il dato progressivo torna ad essere positivo nonostante il confronto con un inizio 2023 fortemente caratterizzato dalla comunicazione politica legata alle elezioni regionali. A marzo complici le festività pasquali di fine mese e l’avvicinarsi dei ponti primaverili, abbiamo raccolto l’interesse in particolare dei player del turismo e del tempo libero, sempre presenti con pianificazioni di continuità i grandi marchi della gdo sia con campagne istituzionali che di prossimità su sconti e offerte”.
“In questo inizio di 2024 poi, l’entrata in vigore delle nuove norme sulle forniture di gas ed elettricità ha determinato anche un consolidamento della presenza del settore utilities, con una presenza marcata sia di brand consolidati che di nuove proposte”, ha concluso.