Nuova grafica e più contenuti. Interni cambia per i suoi 70 anni

Condividi

Dal numero di maggio, Davide Di Gennaro e Luca Pitoni dello studio Tomo Tomo nuovi art director per il magazine Mondadori

Nuova veste grafica e più contenuti. Per festeggiare i suoi 70 anni, Interni, il magazine Mondadori di interior e contemporary design, diretto da Gilda Bojardi dal numero di maggio si regala un restyling, con un progetto interamente rinnovato dallo studio Tomo Tomo, con i due fondatori, Davide Di Gennaro e Luca Pitoni, nuovi art director.

Davide Di Gennaro e Luca Pitoni

Fotografie più grandi, testi più leggibili e una struttura delle sezioni più evidente e lineare, il nuovo progetto grafico – hanno spiegato Di Gennaro e Pitoni – si ispira all’approccio che Jasper Morrison aveva chiamato ‘supernormal’, cioè con la ricerca “della forma pura, la più semplice, senza orpelli che distraggano dalla funzione”. “Asciuttezza e linearità visive che siano una guida ai contenuti, una cornice identitaria che non sovrasti ma valorizzi, con l’idea che una rivista sia fatta innanzitutto dai suoi contenuti”, hanno continuato.

Nelle pagine, spazio più ampio per rubriche che si allargano verso ambiti scientifici e umanistici, con il contributo anche di professionisti da tutto il mondo che faranno da reporter su avvenimenti, realizzazioni e personaggi legati all’attualità del progetto.

Campagna nazionale

Il lancio del nuovo numero sarà supportato a livello nazionale con una campagna di comunicazione sui principali quotidiani, sulle testate di settore e nei punti vendita.

La presentazione americana

Per accompagnare il cambiamento, la rivista avrà anche un numero in lingua inglese che sarà ufficialmente presentato a New York alla NYCxDesign (16 – 23 maggio 2024) e sarà per questo focalizzato sulla scena creativa americana. Le relazioni che legano l’Italia a New York ‒ e agli Stati Uniti più in generale ‒ sono documentate dal racconto di italiani d’eccellenza che hanno scelto la loro base operativa Oltreoceano e, allo stesso tempo, da progettisti statunitensi che hanno stabilito fertili collaborazioni con le aziende del Made in Italy.

La presentazione del nuovo numero sarà anche al centro di una serata di gala al Consolato Generale d’Italia a New York, dove il 20 maggio Interni celebrerà i suoi 70 anni con un talk dal titolo ‘Big Italy in New York – Manufacturing value. Inclusiveness, Innovation and Sustainability’, con la partecipazione, accanto alla direttrice Bojardi, di Fabrizio Di Michele, Console Generale d’Italia a New York, Carlotta de Bevilacqua, presidente e ceo Artemide, Laura Anzani, ceo Poliform USA, Giulio Cappellini, architetto, designer e imprenditore, Nicola Coropulis, ceo Poltrona Frau, Francesco Farina, ceo B&B Italia Americas, Bjarke Ingels Studio, BIG, Gabellini Sheppard Associates Giuseppe Lignano, LOT-EK, Lissoni Architecture NY, Pei Cobb Freed & Partners Skidmore, Owings & Merrill, SOM.
Prevista inoltre, una distribuzione speciale: nei più rappresentativi showroom e flagship store del circuito di NoMad, Madison Avenue e Soho; all’interno di ICFF; negli studi di progettazione più importanti di New York, nelle principali scuole di design e architettura, alla Libreria Rizzoli e in un numero selezionato di book and magazine stores.