Dorsey lascia Bluesky, social rivale di X

Condividi

Addio illustre in Bluesky, il social decentralizzato che si pone come concorrente di X. In risposta ad un utente che chiedeva “sei ancora nel consiglio di Bluesky”, Jack Dorsey – fondatore del social – ha scritto “no”, annunciando, di fatto, di non far più parte del consiglio di amministrazione dell’azienda.

Non si conoscono le motivazioni dietro la scelta ma è chiaro che il social, senza la guida di un personaggio carismatico come il co-fondatore, a cui si deve anche il circuito di pagamenti elettronici Square, perde parecchio.

Nato internamente a Twitter

Il progetto di Bluesky era partito negli uffici dell’allora Twitter nel 2019, separandosene poco dopo. L’accesso, sin dal lancio nel 2023, è stato chiuso e solo su invito fin quando, a marzo del 2024, la società ha deciso di aprire a tutti. Mentre Jack Dorsey sedeva nel consiglio di amministrazione, Bluesky è stato guidato da Jay Graber, amministratore delegato dal 2021.

Da Bluesky ancora nessuna menzione della partenza di Dorsey, che compare come parte del Cda sul sito web. Secondo alcune fonti riportate da TechCrunch, Dorsey avrebbe cancellato il suo account Bluesky mesi fa.