Gruber si lamenta degli sfori di Mentana: incontinente. Lui: maleducata

Condividi

Lilli Gruber bacchetta Mentana in apertura di trasmissione a Otto e mezzo e il direttore risponde piccato su Instagram..

‘Otto e mezzo’ comincia con un ritardo di 15 minuti: alle 20:46 e la conduttrice, che se l’è presa non poco Mentana per aver allungato il suo Tg La7. “Benvenuti alle 20:46 e non alle otto e mezzo a Otto e mezzo. L’incontinenza è una brutta cosa, scusateci per il ritardo”.

Questa mattina su Instagram Mentana ha risposto irritato alla collega di rete, senza mai citarla direttamente:

“Dall’uno al nove per cento in mezz’ora. Questa è la curva degli ascolti – del tutto simile a quelle dei giorni precedenti – del tgla7 di ieri sera, segnato da fatti importanti e in continuo aggiornamento. A quel tg però ha imprevedibilmente fatto seguito un giudizio grevemente sprezzante nei miei confronti da parte di chi conduceva il programma successivo, che pure è ogni sera diretto beneficiario di quella curva ascendente. Un giudizio da cui finora nessuno tra i vertici di La7 ha sentito il bisogno di prendere le distanze. Piccolo episodio, ma molto indicativo. A questo punto le distanze, come è doveroso, le prendo io, dai maleducati e dagli ignavi”.

Mannoni: A me veniva data la linea con gli ascolti in picchiata

”Comprendo la reazione della Gruber, ci si arrabbia perché è importante l’inizio puntale di un programma, altrimenti la gente cambia. A me poi la linea mi veniva data con la curva degli ascolti in picchiata…”. A dirlo, ospite di ‘Un Giorno da Pecora’, su Rai Radio1, è il giornalista Maurizio Mannoni, per anni conduttore di ‘Linea Notte’, trasmissione nella quale spesso si lamentava di ricevere la linea in ritardo, come nel caso della conduttrice di ‘Otto e mezzo’ e del direttore del TgLa7.

”Mi sono un po’ riconsolato vedendo che anche una first lady del giornalismo televisivo come la Gruber se la sia presa così. A volte io mi sono pentito di aver un po’ esagerato nelle mie intemerate, talvolta sono state un po’ pesanti”. Chi tra i due ‘litiganti’ ha ragione secondo lei? ”Sulla puntualità ha ragione Gruber, capisco però che Enrico si sia sentito offeso. Poi sentirsi dare degli incontinenti, alla nostra età…”, ha scherzato Mannoni chiosando.