Today.it vince la selezione mondiale del World Press Institute

Condividi

Today.it vince la selezione mondiale del World Press Institute: due mesi negli Usa in attesa delle elezioni
Cesare Treccarichi, giornalista del nostro quotidiano, si è aggiudicato la borsa di studio ”The World Press Institute Roberto Pesenti Italian Fellowship” per un viaggio di studi e formazione negli Stati Uniti

Cesare Treccarichi, giornalista della redazione di Today.it, ha ricevuto la borsa di studio ”The World Press Institute Roberto Pesenti Italian Fellowship” per un viaggio di studi e formazione negli Stati Uniti. Treccarichi, 32 anni, digital reporter di Today.it, fa parte del gruppo internazionale di sei giornaliste e quattro giornalisti che il World Press Institute (Wpi) ha scelto per il 59° programma annuale di borse di studio di giornalismo.

A Cesare Treccarichi è stata assegnata la ”The Roberto Pesenti Italian Fellowship”, creata in collaborazione con il World Press Institute e destinata unicamente a un giornalista italiano.

La borsa di studio è stata ideata dal giornalista Roberto Pesenti, che l’ha ottenuta nel 1978-79, per offrire a un collega italiano la stessa opportunità di crescita professionale. Provenienti da Brasile (Luciana Dyniewicz), Bulgaria (Ralitsa Ficheva), Finlandia (Sanna Raita-aho), India (Anando Bhakto), Italia (Cesare Treccarichi), Kosovo (Xhemajl Rexha), Nigeria (Haruna Ibrahim), Perù (Ana Bazo Reisman), Sud Africa (Gugulethu Mfuphi) e Ucraina (Kristina Zeleniuk), i giovani giornalisti selezionati rappresentano il futuro dei media e portano con sé una vasta gamma di prospettive ed esperienze.

Dal 6 settembre al 9 novembre 2024 i dieci giornalisti vincitori viaggeranno attraverso gli Stati Uniti per immergersi nel tessuto sociale e politico americano e per studiare le innovazioni del giornalismo e dei media negli Usa. Il loro percorso comincerà a Minneapolis-St. Paul presso l’Università di St. Thomas, nel cuore del Midwest, a contatto con la società e la cultura locale nel sud del Minnesota e nell’Iowa.

Subito dopo, il gruppo attraverserà gli Usa incontrando giornalisti e leader influenti nella sfera politica, imprenditoriale e comunitaria. L’itinerario comprende visite a New York, Washington D.C., Miami, Phoenix, San Francisco e Chicago.

I temi che i giornalisti affronteranno, grazie al programma del World Press Institute 2024, riguardano alcune delle questioni più urgenti dei nostri tempi: le elezioni presidenziali americane del 5 novembre, il ruolo dell’intelligenza artificiale nello sviluppo del giornalismo contemporaneo e la sperimentazione di nuovi modelli di impresa giornalistica che riguardano i media digitali in rapida evoluzione.