Viva Rai2! al finale. Fiorello: io libero in Rai con tutti i governi

Condividi

Dopo oltre 100 puntate, con una media di oltre 1 milione di spettatori, chiude la stagione del mornig show Rai. Fiorello dà appuntamento alla “prossima idea”.
Ringraziamento dell’ad Sergio: esempio di tv intelligente, capace di parlare a tutti. Che chiude con un “arrivederci affettuoso”

“A Viva Rai2! abbiamo detto di tutto e di più. Ieri c’era Roberto Sergio, cosa dobbiamo dire più di quello che abbiamo detto? Abbiamo preso in giro tutti, come è giusto che sia, anche i vertici Rai, certo, e nessuno ha mai detto ‘questo non lo puoi dire'”. Nel giorno dell’ultima puntata di Viva Rai2!, Fiorello ha replicato così all’Ansa, sul tema censura.
“Qui abbiamo avuto sempre libertà assoluta. Posso dire? Io in Rai – ha rimarcato – sono sempre stato libero, con tutti i governi. Non ho mai avuto ingerenze, telefonate. Parlo per me”.

“Alla prossima idea”

Intanto in mattinata lo showman ha chiuso la secondo stagione della trasmissione senza da un preciso appuntamento al pubblico tv. “Ciao a tutti, è stato bello, ci si rivede alla prossima idea”, le parole di commiato.

Con Fiorello e il suo gruppo, al Foro Italico, oggi c’erano Amadeus, Jovanotti e Ultimo. Con Amadeus ha fatto una mini esibizione al semaforo. “Questi al Nove te li sogni”, ha scherzato, ironizzando sulla prossima destinazione lavorativa dell’amico.
E non sono mancati riferimenti all’attualità, con una battuta sul caso che sta coinvolgendo Simona Bortone. “C’è il Tg1, il Tg2, manca il Tg3. Dov’è la Bortone? Voglio la Bortone punita qui con le freccette attaccate”, ha scherzato.

Il saluto dell’ad Sergio

Ringraziamenti alla trasmissione – dal cast agli artisti intervenuti – sono arrivati dall’ad di Viale Mazzini, Roberto Sergio. “Non sarà facile da lunedì prossimo cominciare la settimana”, si legge in una nota, nella quale ha definito lo show “un appuntamento imperdibile e divertentissimo per milioni di telespettatori, diventato un vero e proprio fenomeno di costume, al di là degli straordinari risultati d’ascolto”.
“Il mio ringraziamento riconoscente e quello di tutta la Rai vanno a Rosario Fiorello per averci regalato una stagione eccezionale e indimenticabile e per aver condiviso con tutti noi le sue grandi doti di intrattenitore generoso, di incontenibile uomo di spettacolo, capace di inventare dal nulla un genere che è esempio di una tv intelligente, allegra, mai volgare, capace di parlare davvero a tutti, anche ai più piccoli, e di offrirci una lettura leggera e originale anche dell’attualità. Una tv che rappresenta al meglio quello che deve essere lo spirito del Servizio Pubblico”.
Per aggiungere in conclusione: “a tutti dico solo, certo di interpretare anche il pensiero del pubblico, un ‘arrivederci’ affettuoso”.

I numeri della trasmissione

Dalla messa in onda del 6 novembre, via ufficiale della seconda edizione, sono state in tutto 112 le puntate trasmesse in diretta dal Foro Italico – nuova location scelta dopo Via Asiago -, senza dimenticare le 10 puntate di Aspettando Viva Rai2!, in onda su RaiPlay dal 16 al 27 ottobre scorso, e lo spin-off sanremese VivaRai2!… VivaSanremo!.

Secondo alcuni numeri ripresi da Ansa, sono stati 30mila i fan che hanno seguito fisicamente la trasmissione dal glass romano. Sul fronte degli ascolti, il programma si è attestato su una media di share del 19,6% con oltre 1 milione di spettatori.
La puntata più vista? Quella del 13 marzo, con 1.152.000 spettatori e il 21,7% di share. Forte l’appeal sul pubblico teen, nella fascia tra i 15 e i 24 anni, che ha ottenuto uno share del 26,2%, tra le ragazze, e 29,3%, tra i ragazzi.

Su RaiPlay sono state circa 21 milioni le visualizzazioni e quasi 7 milioni le ore di visione, mentre le performance social hanno totalizzato complessivamente 1,7 milioni di interazioni e commenti: la puntata con più engagement è stata la prima, del 6 novembre 2023, con 96.200 interazioni.
I video della trasmissione hanno totalizzato ad oggi 2,5 milioni di views.