Antonio Porro

Mondadori, crescono i ricavi. Allo studio operazioni sul mercato

Condividi

Per l’editrice di Segrate il digitale è sempre più importante. Porro soddisfatto: outlook 2024 confermato

“Sono molto soddisfatto dei risultati economico-finanziari conseguiti nel primo trimestre, nonostante sia il periodo stagionalmente meno rilevante dell’anno, che ci permettono di confermare l’outlook per l’esercizio 2024”. Così Antonio Porro, amministratore delegato e direttore generale del Gruppo Mondadori commenta i risultati al 31 marzo 2024, presentati oggi.

“Mondadori fa sempre meglio del mercato. I risultati ottenuti sono molto buoni”, ha continuato Porro, facendo una sintesi di quanto fatto finora da Mondadori.
“Nei primi mesi dell’esercizio in corso il nostro gruppo ha proseguito il percorso di sviluppo dei core business, concentrato in particolare sul rafforzamento della presenza nell’editoria libraria”.
“Abbiamo finalizzato l’acquisizione del 51% di Star Shop, attiva nella distribuzione e nella gestione di punti vendita nel segmento dei fumetti, oggetto di consolidamento dal 1 febbraio, e solo poche settimane fa abbiamo perfezionato l’acquisizione del 100% di Chelsea Green Publishing, casa editrice focalizzata sui temi della sostenibilità, che non solo ci permette di diversificare il nostro portafoglio editoriale, ma segna un passaggio nel percorso di crescita anche al di fuori del mercato trade nazionale, negli Stati Uniti e nel Regno Unito”.

“Dossier aperti” per il futuro

Rispondendo ad una domanda su eventuali M&A, il chief financial officer di Mondadori, Alessandro Franzosi, ha evidenziato che ci sono “una serie di dossier aperti con diversi avanzamenti”.
“Sono operazioni sostanzialmente limitate come dimensioni. Alcune le vediamo ben indirizzate altre sono da valutare. Bisognerà vedere più avanti cosa si riesce a concretizzare”.
Porro ha anche annunciato che “lunedì presenteremo, nel corso di una conferenza stampa, le iniziative di Mondadori nel campo dell’Intelligenza artificiale. Ed in quella occasione sveleremo alcune novità”.

I conti del primo trimestre

Nel primo trimestre dell’esercizio 2024, l’area MEDIA registra ricavi per 32 milioni di euro, in leggera flessione dell’1% per effetto delle attività tradizionali, a causa principalmente della contrazione strutturale delle vendite congiunte. 

Al contrario, le attività digitali, che rappresentano il 42% circa dei ricavi dell’area, evidenziano una crescita complessiva dei ricavi pubblicitari pari al 25% derivante in particolare dalla positiva performance del segmento del MarTech e dagli ottimi risultati delle attività delle social agency avviate all’inizio del 2023.

L’EBITDA Adjusted dell’area MEDIA nel primo trimestre 2024 si attesta a 3,2 milioni di euro evidenziando una crescita dell’11% circa rispetto all’esercizio precedente, ascrivibile alla performance delle attività digitali, alla costante ottimizzazione delle attività operative e alla riduzione del costo della carta.

Approvati-dal-Consiglio-di-Amministrazione-i-risultati-al-31-marzo-2024