Twitter addio: dopo nome e simbolo, cambia il dominio in X.com

Condividi

Nel luglio scorso il cambio di nome

Nome, simbolo e adesso anche la trasformazione del dominio: Twitter non esiste più. Dopo il rebrending dell’estate scorsa, la piattaforma di proprietà di Elon Musk è da oggi definitivamente migrata su X.com.
Lo ha reso noto lo stesso Musk. “Tutti i sistemi principali sono ora su X.com”, ha scritto sul suo profilo, pubblicando l’immagine di un logo con una X bianca su un cerchio blu.

Musk e la X

Musk, ha ricordato Ansa, ha utilizzato più volte la lettera X nel marchio delle sue aziende. Quando ha acquistato Twitter, alla fine del 2022, ha creato una società chiamata X Corp per concludere l’affare.
Nella sua idea X deve diventare una super-app sulla falsariga di WeChat cinese: non solo un social, ma anche un servizio per chiamate vocali, video, pagamenti mobili, giochi, notizie e prenotazioni online.
Su X sta veicolando anche Grok, il suo chatbot di intelligenza artificiale, che dopo gli Stati Uniti ora arriva anche in Europa.