Vodafone-Fastweb: ok dal Governo a Swisscom

Condividi

Arriva il via libera dalla presidenza del consiglio all’acquisizione di Vodafone Italia da parte di Swisscom, tramite la controllata italiana Fastweb.
“L’operazione notificata non determina una minaccia di grave pregiudizio agli interessi nazionali”, si legge nella nota con cui la società svizzera ha comunicato l’approvazione, puntualizzando che “non sussistono i presupposti per l’esercizio dei poteri speciali di cui all’articolo 2 del decreto-legge n. 21 del 2012”.

In liena con le tempistiche previste

Swisscom ha fatto sapere che l’operazione da 8 miliardi, nnunciata a metà dello scorso marzo, procede in “linea con le tempistiche previste”.
Il compimento della transazione è tuttora soggetto a ulteriori approvazioni regolamentari e ad altre approvazioni consuete e dovrebbe verificarsi nel primo trimestre 2025.
“La legislazione sul Golden Power riserva al governo italiano – prosegue la nota – speciali poteri di intervento in determinate transazioni, investimenti o delibere societarie che potrebbero compromettere o pregiudicare gli interessi pubblici essenziali dell’Italia, consentendogli di far valere il proprio veto o imporre speciali condizioni e prescrizioni”.