Up2You presenta il bilancio di sostenibilità

Condividi

Il primo in Italia conforme alla direttiva europea CSRD e agli standard ESRS

Guidare l’innovazione nella sostenibilità creando nuovi percorsi per supportare le aziende nel miglioramento delle proprie performance. È con questo obiettivo che nel 2020 è nata Up2You, una società di consulenza green che vanta già numeri importanti. A mostrarli il bilancio di sostenibilità, il primo in Italia redatto secondo la Corporate Sustainability Reporting Directive, che fotografa una start up attenta al personale, all’ambiente e alla comunicazione. 

Il Bilancio di sostenibilità di Up2You è il primo redatto in Italia secondo la CSRD: la nuova Direttiva, che sostituisce la precedente NFRD (Non Financial Reporting Directive), oltre a estendere l’ambito di applicazione – da 11.000 a 50.000 aziende in ambito europeo – cambia la modalità di realizzazione dei bilanci di sostenibilità. Cinque le novità introdotte: analisi di doppia materialità, collocazione del documento nella Relazione di Gestione, obbligo di assicurazione esteso al perimetro europeo, formato elettronico unico del documento da rendere pubblico e accessibile agli stakeholders, integrazione della catena del valore all’interno della rendicontazione. Inoltre, gli standard di rendicontazione a cui far riferimento sono gli European Sustainability Reporting Standards (ESRS). Un tema impegnativo quello della rendicontazione rispetto al quale Up2You si pone a supporto delle aziende. 

“Non siamo tra le aziende che sono e saranno obbligate a redigere il bilancio di sostenibilità secondo la nuova direttiva”, dice Alessandro Broglia, Co-founder di Up2You. “Ma era nostro compito capire come arrivare a questo documento, che dimostra il percorso aziendale verso la sostenibilità sociale e ambientale in maniera completa e innovativa. Si tratta di una vera e propria rivoluzione in termini di reporting, una rivoluzione destinata a influire sulle scelte e sugli investimenti delle imprese. Sui dati del 2025, infatti, saranno chiamate a fare reporting di sostenibilità migliaia di aziende di medie dimensioni (250 dipendenti, 40M di euro di ricavi). Quindi abbiamo deciso di essere i primi in Italia a fornire un esempio concreto di comunicazione efficace di impatto, dando un riferimento pratico alle migliaia di aziende che saranno chiamate a redigere la rendicontazione secondo questo nuovo modello”.

In quattro anni Up2You è riuscita a operare in più di 20 settori, acquisendo oltre 450 clienti e coinvolgendo 25 mila persone. Un impegno che ha determinato un’importante crescita interna: alla fine del 2023 l’azienda ha visto un aumento del personale del 13% rispetto al 2022, contando 52 persone totali tra cui 41 assunte (21 donne e 20 uomini) e 12 in collaborazioni o stage. Il 98% del personale è impiegato a tempo indeterminato, con una crescita del 17% rispetto al 2022. “Il 2023 è stato l’anno in cui siamo diventati una voce autorevole nel settore della sostenibilità in Italia, mantenendo intatta la nostra capacità di innovare e di portare nuove soluzioni. Contribuiamo alla transizione energetica guidando le aziende verso un modello di business che rispetti profondamente l’ambiente e ci impegniamo a mostrare che l’integrazione dei principi ESG nei processi aziendali non solo è fattibile, ma apporta benefici tangibili e misurabili. Nel 2023 sono 1.2 milioni le tonnellate di CO₂ calcolate, ridotte e compensate” ha affermato Andrea Zuanetti, CEO e Co-fondatore di Up2You.

Iniziative che l’azienda fa anche proprie: dalla gestione quotidiana dell’ufficio alla riduzione dei consumi energetici (dal 2024 Up2You ha sottoscritto un contratto di energia elettrica che attesta una fornitura 100% rinnovabile); dal riuso di materiali alla promozione della mobilità sostenibile. Le emissioni totali generate al 2023 corrispondono a 98 tonnellate di CO₂ equivalente.

Up2You nasce dall’amicizia e dalla collaborazione di tre ingegneri aerospaziali, ed è una realtà greentech e B Corp certificata, capace di creare soluzioni e percorsi personalizzati che trasformano la sostenibilità in un vantaggio competitivo tangibile per le aziende. Attraverso un team competente e piattaforme innovative, aiuta le organizzazioni a misurare, ridurre e compensare le emissioni, potenziare la formazione, coinvolgere il personale e comunicare in modo trasparente l’impegno per la sostenibilità ambientale. Per questo fornisce alle aziende servizi e tecnologie innovative capaci di misurare, ridurre e compensare le emissioni; potenziare la formazione; coinvolgere il personale e comunicare in modo trasparente l’impegno per la sostenibilità ambientale.