Sabato, domenica e lunedì. Spettacoli, musica, libri

Condividi

Fabrizio Gifuni nel corpo di Pasolini. Mario Pirovano nei panni di Gesù bambino. Elio in concerto ‘inclusivo’. A Bologna, il ricordo di Andrea Pazienza

Dario Fo, Mario Pirovano, Franca Rame

Il Mistero di Mario

Sabato, nell’ambito della Biennale Umbria letteraria 2024, va in scena ad Amelia (Tr), nel Complesso di Sant’Agostino, ‘Il primo miracolo di Gesù bambino’. Lo presenta e interpreta Mario Pirovano, attore che per moltissimi anni ha lavorato fianco a fianco con Dario Fo e Franca Rame. E che qui riprende un pezzo forte del ‘Mistero buffo’ di Fo, quello in cui il piccolo Gesù per farsi accettare dagli altri bambini fa volare alcuni uccellini di terracotta.

Carmen Di Marzo

Amore di mamma

Scritto e diretto da Carmen Di Marzo, sabato è in scena al Teatro Tor Bella Monaca di Roma ‘Eclissi’. L’atto unico, protagonista Francesca La Scala, indaga sul rapporto di una donna con la figlia, cui vorrebbe garantire un futuro migliore del suo. Lo spettacolo è accompagnato dalle musiche di Alessandro Panatteri.

Jurij Ferrini

Peccato di ‘Panico’

Al Teatro Gobetti di Torino fino al 9/5 uno spettacolo scritto dall’argentino Rafael Spregelburd e diretto da Jurij Ferrini, che ne è anche interprete assieme – fra gli altri – ad Arianna Scommegna. ‘Il panico’ del titolo è quello che secondo l’autore corrisponde in epoca moderna all’accidia: peccato da cui più o meno saremmo afflitti tutti, nella continua corsa di un vita affannosa.

Stefano Belisari (Elio)

Un Eliozzo a Monza

L’hanno battezzata ‘la prima Woodstock dell’inclusione’. È la giornata (domenica) in cui Elio e Le Storie Tese e il Trio Medusa presentano all’U-Power Stadium di Monza il ‘Concertozzo allo stadiozzo’, arrivato alla terza edizione: musica dal vivo e impegno sociale, per richiamare l’attenzione soprattutto sui diritti delle persone con sindrome dello spettro autistico e delle loro famiglie. L’appuntamento è preceduto – sabato – da ‘Monzaut’, con laboratori musicali e talk sul tema dell’autismo.

Sfogliare l’arte

Al MAMbo, Museo d’arte moderna di Bologna, sabato e domenica, si svolge la seconda edizione di ‘Books’. Il festival, dedicato ai libri d’arte, accoglie 36 espositori, italiani e internazionali. Nell’occasione, anche l’omaggio ‘Andrea Pazienza a Bologna 50 anni dopo‘, che illustra il percorso creativo del fumettista e pittore scomparso nel 1988 con edizioni originali di libri, riviste, copertine di dischi, poster.

The Black Crowes (foto Emily Butler)

Quarant’anni in Black

Unica data italiana, lunedì al Teatro Arcimboldi di Milano si esibiscono i Black Crowes. Il loro ‘Happiness Bastards Tour’ è partito da Nashvile a inizio aprile e riporta sul palco il rock dei fratelli Chris e Rich Robinson, che hanno appena pubblicato il loro decimo album in studio.

Fabrizio Gifuni

La parola (e la scena) a Gifuni

A inizio stagione si era concentrato su Carlo Emilio Gadda e sulle lettere di Aldo Moro. Adesso Fabrizio Gifuni torna lunedì al Teatro Franco Parenti con ‘Il male dei ricci’, che affronta Pier Paolo Pasolini partendo da una rilettura di ‘Ragazzi di vita’ e arricchendola con altri scritti del poeta. 20 anni fa l’attore si era già confrontato con lo scrittore, e la sua morte, in ‘Na specie de cadavere lunghissimo’. Adesso prosegue con un’esplorazione fatta di parole ma anche di un fisico che non si risparmia nella messinscena di una gioventù tragica, violenta, anche grottesca.