Sciopero Nielsen, servizio Auditel ‘monco’ altri due giorni

Condividi

Auditel in ritardo causa problemi sindacali Nielsen. Si ripete la stessa situazione verificatasi per il ponte del 25 aprile. Uno sciopero del fornitore rimanda la pubblicazione completa dei dati dei meter. Disponibili solo gli ascolti nelle fasce standard.

Ancora sciopero Nielsen e ancora problemi per Auditel. Lunedì 27 maggio e martedì 28 maggio la fornitura dei dati riguardanti le giornate precedenti saranno parziali. E questo a causa causa di un nuovo sciopero indetto dai dipendenti di Nielsen, che reagiscono così alla decisione dell’azienda di delocalizzare alcuni servizi e ridimensionare la forza lavoro in Italia.

Ad essere resi pubblici – come era già successo a cavallo del ponte del 25 aprile – saranno solo gli ascolti organizzati per fascia oraria. Nelle classiche segmentazioni standard: 02:00-25:59; 07:00-08:59; 09:00-11:59; 12:00-14:59; 15:00-17:59; 18:00-20:29; 20:30-22:29; 22:30-25:59. I dati relativi al palinsesto, con le indicazioni sui singoli programmi, dice un comunicato di Auditel, “verranno resi pubblici nei prossimi giorni appena saranno disponibili”.

Nel primo caso, gli effetti del ritardo erano ricaduti sulle giornate di un lungo ponte a bassa penetrazione del mezzo tv. Stavolta il disservizio arriva quando oramai la stagione televisiva volge al termine. Ma per il mercato degli utilizzatori professionali si tratta comunque di problemi di ‘noiosa’ e sempre più antipatica gestione. Specie in presenza di difficoltà di erogazione che si sono ripetute identiche dopo un mese.